in

Stellantis non esclude in futuro di poter tornare ad utilizzare la fabbrica di Belvidere

Nonostante l’annuncio di chiusura e licenziamento dei 1.300 dipendenti Stellantis lascia qualche speranza per il futuro

Stellantis Belvidere
Stellantis Belvidere

Stellantis nei giorni scorsi ha fatto molto scalpore annunciando i suoi piani per chiudere l’unico stabilimento Jeep Cherokee in Illinois a Belvidere. Tuttavia la società guidata dal CEO Carlos Tavares ha lasciato intendere che potrebbe riaprire in futuro. La struttura, situata a Belvidere, impiega oltre 1.300 persone ed è l’unico produttore del SUV. Le vendite del veicolo sono crollate negli ultimi quattro anni, costringendo Stellantis a tagliare la produzione e la manodopera nello stabilimento di Jeep Cherokee.

Stellantis lascia qualche speranza per il futuro della fabbrica di Belvidere

La casa automobilistica ha annunciato la sua decisione di chiudere la fabbrica all’inizio di questo mese, una mossa che ha attirato le ire del sindacato United Auto Workers. Da allora, l’azienda ha chiarito che l’impianto non sarebbe stato abbandonato, ma piuttosto sarebbe entrato in una modalità di “inattività” a tempo indeterminato . I dirigenti hanno anche promesso di assistere i nuovi disoccupati con collocamenti di lavoro presso altre strutture Stellantis.

Sebbene la casa automobilistica non abbia rivelato le sue intenzioni, la decisione di chiudere lo stabilimento Jeep Cherokee è stata annunciata poco dopo che lo stato dell’Illinois ha ampliato i crediti d’imposta incentivando le case automobilistiche a convertire le vecchie strutture in fabbriche di veicoli elettrici. Mentre molti rimangono riluttanti ad abbandonare i veicoli alimentati a gas, la pressione dell’amministrazione Biden e degli attivisti per il clima sembrava aver finalmente spinto sia i consumatori che l’ industria automobilistica verso alternative ecologiche.

Il mercato dei veicoli elettrici, sebbene ancora minuscolo, è cresciuto in modo significativo nel corso del 2022, con diverse case automobilistiche, tra cui Stellantis, che hanno pubblicato piani ambiziosi per eliminare gradualmente il motore a combustione interna entro i prossimi due decenni.

FCA stabilimento Belvidere
Stellantis: il gruppo automobilistico lascia qualche speranza per il futuro della fabbrica di Belvidere che a breve sarà chiusa

Se la struttura riaprirà, è del tutto possibile che realizzerà uno dei tanti modelli elettrici che l’azienda ha pianificato. Per ora, tuttavia, lo stabilimento licenzierà la sua forza lavoro e chiuderà i battenti entro la fine di febbraio 2023, ponendo fine alla produzione di Jeep Cherokee.

Vedremo dunque che novità arriveranno dagli Stati Uniti nei prossimi mesi a proposito del futuro di questo stabilimento da parte del gruppo automobilistico nato dalla fusione di PSA e Fiat Chrysler Automobiles.

Looks like you have blocked notifications!