in

Ferrari 512 S Modulo farà la sua comparsa a Pebble Beach

La concept car di Pininfarina verrà affiancata ad altre Ferrari alla Monterey Car Week

Ferrari 512 S Modulo Pebble Beach

Dopo un accurato restauro durato diversi anni fatto dal suo nuovo proprietario Jim Glickenhaus, una Ferrari 512 S Modulo di Pininfarina farà la sua comparsa al Concours d’Elegance di Pebble Beach la prossima settimana.

Costruita sul telaio della Ferrari 512 S, la concept car di Pininfarina venne presentata al Salone dell’auto di Ginevra nel 1970 come uno studio di progettazione geometrica e senza alcuna intenzione di creare una versione di produzione o un’auto da lavoro. Glickenhaus acquistò la Ferrari 512 S Modulo nel 2014 con l’obiettivo di farla funzionare.

Ferrari 512 S Modulo Pebble Beach

Ferrari 512 S Modulo: la concept car di Pininfarina parteciperà al Concours d’Elegance

Dopo un test positivo effettuato il mese scorso, la concept car di Pininfarina è stata guidata sulle strade pubbliche. Pur trattandosi di un collezionista, Jim Glickenhaus non ha alcuna intenzione di riporre la Modulo in garage visto che verrà mostrata durante la Monterey Car Week in occasione del Concours d’Elegance di Pebble Beach assieme ad altre Ferrari.

Progettata e costruita presso il Modena Style Center di Pininfarina, la Ferrari 512 S Modulo venne venduta in tutto il mondo e inoltre rappresentò il design italiano all’Expo di Osaka nel 1970. L’anno successivo, il concept si trasferì a Città del Messico.

Pensata come un veicolo non da strada, la Modulo disponeva di un motore Ferrari V12 da 5 litri in grado di erogare una potenza di 550 CV implementato da Jim Glickenhaus.