in

Ferrari conquista due titoli alla 3 Ore di Barcellona

Il team AF Corse ha conquistato il massimo dei voti nella classe Pro Am

Ferrari 488 GT3 Evo 2020 Barcellona

Ferrari ha festeggiato una doppia vittoria alla 3 Ore di Barcellona, ​​l’ultimo round del GT World Challenge Europe powered by AWS e l’atto conclusivo della Endurance Cup.

Nella classifica generale, AF Corse ha conquistato il massimo dei voti per i team della classe Pro Am mentre Andrea Bertolini, Louis Machiels e Stefano Costantini sono diventati campioni tra i piloti Pro Am nella Endurance Cup. Antonio Fuoco, secondo al traguardo con la Ferrari 488 GT3 Evo 2020 di Iron Lynx, ha visto svanire di soli due punti il ​​suo sogno di vincere il primo campionato piloti della Endurance Cup.

Ferrari: doppia vittoria per Maranello alla 3 Ore di Barcellona

Nella classe Pro, sul circuito catalano, la 488 GT3 Evo 2020 n°71 di Iron Lynx ha dato il via alla gara dalla pole position, con Alessandro Pier Guidi che ha realizzato un primo stint di qualità che gli ha permesso di staccarsi dagli inseguitori.

Al giro successivo Alessio Rovera è risalito in seconda posizione, prima di cedere il testimone ad Antonio Fuoco a 58 minuti dalla fine. Grazie ad un rapido pit-stop, Fuoco è rientrato in pista da leader, ma nei giri successivi i contendenti alla leadership si sono ritrovati impantanati nel traffico.

La situazione è andata a vantaggio della Porsche Dinamic Motorsport con un overcut che ha permesso a Matteo Cairoli di prendere il comando e respingere gli attacchi del pilota del brand di Maranello, che sarebbe arrivato a soli otto decimi di secondo.

La Ferrari 488 GT3 Evo 2020 n° 51 di Iron Lynx, guidata da Giancarlo Fisichella, Nicklas Nielsen e Miguel Molina, è partita dall’ultima fila dello schieramento, ma le 15 posizioni recuperate nei primi giri si sono rivelate insufficienti per superare il 20° posto assoluto.

Nella Gold Cup, solo la sfortuna ha potuto frenare la carica delle Iron Dames a bordo della 488 GT3 Evo 2020 n°83, scattata dalla pole position della classe e, grazie a due stint impeccabili di Sarah Bovy e Michelle Gatting, è riuscita a ritagliarsi un vantaggio sulle rivali.

Una svolta inaspettata si è verificata a 42 minuti dal traguardo, quando un problema al cambio ha costretto Rahel Frey a trascinare l’auto con la livrea fucsia a lato della pista, portando l’ingresso di una safety car. Nella stessa classe, la Ferrari n°21 di Hugo Delacour, Alessandro Balzan e Cedric Sbirrazzuoli non è riuscita a superare la bandiera a scacchi.

Nella Pro Am Cup, la soddisfazione più grande del Barcellona è arrivata nella classe composta da piloti professionisti e gentlemen, con il terzo posto per Andrea Bertolini, Louis Machiels e Stefano Costantini a bordo della Ferrari 488 GT3 Evo 2020 di AF Corse, sufficiente ad assicurarsi il titolo piloti Pro Am nel trofeo dedicato alle gare di lunga distanza, con un margine di 17 punti sul secondo classificato.

Per Bertolini, pilota ufficiale di Competizioni GT, si tratta del decimo titolo internazionale in carriera mentre Machiels porta a cinque il suo bottino di titoli personali. AF Corse ha vinto la classifica generale a squadre della classe Pro Am, con 24 punti di vantaggio sui rivali al secondo posto più vicini.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!