in

Stellantis: a Hordain tensioni con i dipendenti

Gli scioperanti chiedono un aumento salariale e un miglioramento delle condizioni lavorative

Stellantis logo

La scorsa settimana, i lavoratori hanno lasciato il loro turno presso lo stabilimento di assemblaggio Sevelnord di Stellantis (ex PSA) nella città di Hordain, nel nord della Francia. L’azione ha interrotto la produzione per tre giorni, prima di un parziale riavvio martedì a causa di un intervento dei sindacati francesi a favore dell’azienda.

Scioperano per tre giorni i dipendenti dello stabilimento Stellantis di Hordain in Francia

I lavoratori di Stellantis a Hordain si sono ribellati contro il deterioramento delle condizioni economiche in Francia e in tutta Europa. Gli scioperanti chiedono un aumento salariale complessivo di 400 euro per far fronte all’inflazione, un bonus di partecipazione agli utili una tantum di € 6.000; l’assunzione a tempo indeterminato di tutti i lavoratori temporanei e un miglioramento delle condizioni di lavoro.

Lo sciopero è iniziato giovedì, quando i lavoratori in officina hanno deciso di fermarsi e hanno riunito 200 lavoratori da altre officine della fabbrica per avviare l’azione. Ciò che ha innescato lo sciopero di giovedì è stato l’improvviso annuncio della direzione che erano necessari 20 minuti di straordinari aggiuntivi alla fine del turno.

Stellantis e i sindacati temono particolarmente l’azione di base nello stabilimento di Hordain, poiché la fabbrica è fondamentale per il passaggio del gruppo ai veicoli elettrici. Al momento, i veicoli completamente elettrici della gamma Stellantis rappresentano il 33% della produzione totale del sito. Stellantis mira ad aumentare questo valore al 100 per cento nei prossimi anni. La linea K-Zero assemblata a Hordain è attualmente la linea commerciale più redditizia dell’azienda.

Hordain
Stellantis: sciopero di tre giorni a Hordain organizzato dai dipendenti che chiedono un miglioramento delle condizioni lavorative e salariali

Mentre la sua forza lavoro lotta per sopravvivere con l’aumento delle bollette alimentari ed energetiche, Stellantis ha registrato profitti record di 13,4 miliardi di euro nel 2021. Nella prima metà del 2022, ha registrato un profitto di oltre 8 miliardi di euro, in crescita del 34%, in procinto di rompere record dell’anno scorso. Ciò nonostante la continua carenza di semiconduttori, che ha costretto ad una temporanea sospensione della produzione in un altro stabilimento Stellantis francese, a Sochaux, ad agosto.

Ti potrebbe interessare: Stellantis Vigo e Prosolia Energy realizzeranno il più grande impianto della Spagna

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!