in

Ferrari chiamata in causa dagli eredi dell’attore Steve McQueen

Il figlio e la nipote della celebre star attaccano Ferrari per aver utilizzato il marchio senza alcun permesso

Ferrari attaccata familiari Steve McQueen

Gli eredi di Steve McQueen hanno deciso di chiamare in giudizio Ferrari per aver sfruttato il nome e la fama del grande attore per fini commerciali senza aver chiesto il permesso. In particolare, i discendenti della nota star hanno attaccato il cavallino rampante per aver commercializzato e pubblicizzato una versione speciale della Ferrari California T per festeggiare il suo 70º anniversario senza il permesso.

La California T The McQueen era una speciale edizione della vettura a tiratura limitata presentata al Salone di Parigi del 2016, caratterizzata da una carrozzeria in una inedita tinta color marrone e con interni in pelle color caramello ispirata alla 250 GT Berlinetta Lusso del 1963 che la moglie di McQueen gli regalò.

Ferrari attaccata familiari Steve McQueen
Ferrari 250 GT Berlinetta Lusso di Steve McQueen

Ferrari: il figlio e la nipote di Steve McQueen citano in giudizio Maranello

Nella documentazione depositata alla Superior Court di Los Angeles dal figlio Chadwick McQueen e dalla nipote Molly McQueen, i familiari sarebbero rimasti scioccati del fatto che Ferrari abbia avviato la vendita di un’edizione speciale del veicolo senza alcuna autorizzazione o notifica. Eppure, lo stesso Chad McQueen era stato a Maranello nel 2011 dove discusse con i dirigenti di una eventuale vettura speciale intitolata alla celebre star.

Nonostante Ferrari abbia rinominato la vettura in questione come The Actor, la società automobilistica modenese continua a riferirsi espressamente a Steve McQueen sulla pagina dedicata. Il risarcimento chiesto al cavallino rampante è di 1 milione di dollari per il danno subito e di altri 2 milioni di dollari per violazione di copyright, quindi in totale 3 milioni di dollari.

Sembra abbastanza strano che Ferrari abbia sfruttato senza alcun permesso il brand McQueen per guadagnare soldi. Di recente, la famiglia del popolare attore ha stipulato un accordo con Ford per la realizzazione della nuova Mustang Bullit, un modello ispirato a quello utilizzato nell’omonimo film del 1968.