in

Fiat 500: c’è motivo di festeggiare anche a luglio

La Fiat 500 conferma la forza commerciale pure nel mercato auto di luglio in Italia, chiudendo al primo posto tra le elettriche e le diesel.

Fiat 500 elettrica 1

L’ascendente della Fiat 500 sul pubblico italiano è evidente e anche nel mese di luglio ne abbiamo avuto conferma. Il modello della Casa automobilistica del Lingotto detiene un valore cruciale all’interno delle strategie commerciali dell’azienda torinese e gli ultimi numeri commerciali testimoniano, ancora una volta, come meriti le attenzioni speciali dei piani alti. Perché la platea risponde in modo fantastico alla vettura, tanto da tradursi in due primi posti in classifica nel settimo mese del 2022.

A ognuno la sua Fiat 500

Fiat 500 Elettrica Giappone

La famiglia della Fiat 500 è ricca e ben variegata. Tra le proposte maggiormente apprezzate dagli acquirenti figura la 500e, la declinazione elettrica del modello, capace di chiudere in vetta nel comparto degli EV con 778 immatricolazioni il mese appena mandato in archivio. La formula adottata risulta sempre vincente, al punto che pare non avere concorrenza. Difatti, la seconda forza, la smart fortwo, si è fermata a quota 304 unità, ovvero ben meno della metà della leader indiscusse.

Due le rappresentanti del Leone presente nella top 10 capitanata dalla Fiat 500: la Peugeot 208 e la 2008, rispettivamente in quinta (188) e settima posizione (204). Infine, è decima la Opel Mokka (94), l’ennesima portacolori di Stellantis. Anche se le elettriche sono calate in termini di quote, scendendo dal 4,6 al 3,3 per cento rispetto a dodici mesi fa, si tratta ugualmente di un motivo di vanto.

Alla luce della decisione delle autorità UE di bandire le endotermiche nel 2035, sicuramente il segmento crescerà e pure di parecchio da qui ai prossimi anni. L’obiettivo di Carlos Tavares, indicato in occasione della presentazione del piano industriale lo scorso marzo, è di vendere il 100 per cento di auto in formato BEV entro il 2030 nel Vecchio Continente.

Nuova Fiat 500X

Malgrado le diesel abbiano ormai i giorni contati, al momento costituiscono una parte importante del parco circolante. La categoria ha subito una contrazione dal 22,8 per cento del 2021 al 20,7 attuale. A dettare legge è una derivata della Fiat 500, vale a dire la 500X con 1.466 consegne. Segue con 1.267 la sorella Fiat Tipo, che ha avuto la meglio sulla tedesca Volkswagen T-Roc, fermatasi a 1.215. Dei marchi Stellantis figurano, inoltre, nella top 10 la Citroen C3 (977), quarta, la Jeep Renegade (962), quinta, la Peugeot 3008 (805), ottava, e l’Alfa Romeo Stelvio (766), nona.