in ,

Sebastian Vettel: ritiro a fine stagione per l’ex Ferrari

Uno dei piloti più vincenti di sempre ha deciso di lasciare il Circus, per dedicarsi agli affetti familiari.

Sebastian Vettel
Screen shot da video Instagram @sebastianvettel

Sebastian Vettel ha sorpreso molti appassionati di Formula 1, con il video pubblicato sul suo profilo Instagram col quale annuncia il ritiro, a fine stagione, dall’universo dorato del Circus. Ancora non si sa quali sfide professionali deciderà di affrontare in futuro, dentro o fuori dall’universo automobilistico, ma una cosa è certa: la sua ferrea volontà di trascorrere più tempo con la moglie e coi figli.

Ancora dieci Gran Premi con l’Aston Martin: poi il pilota tedesco staccherà la spina. Ricordiamo che Sebastian Vettel ha guadagnato quattro titoli mondiali consecutivi nell’arco della sua carriera. La gloria iridata è giunta nel 2010, 2011, 2012 e 2013, sempre con la Red Bull. Un sodalizio vincente, che gli ha regalato molte gioie e diversi primati.

Meno felice la parentesi con la Ferrari, andata in scena dal 2015 al 2020. Tante speranze, tanta voglia di vincere, ma il miglior risultato stagionale con il “cavallino rampante” non fu l’agognato titolo mondiale, ma un meno esaltante secondo posto. Sebastian Vettel è stato uno dei nomi che hanno caratterizzato un’epoca.

Sebastian Vettel: un fenomeno

Numerosi i suoi record. Fra questi, quello di essere stato il più giovane pilota di Formula 1 ad aver vinto il campionato del mondo e ad aver ottenuto una pole position, ma l’elenco dei primati è più lungo. Al suo attivo, anche la leadership stagionale di vittorie e pole position. Nel curriculum dell’asso tedesco pure il record di trionfi consecutivi in una stagione, con 9 gare messe a segno una dietro l’altra nel 2013.

Sebastian Vettel è nato ad Heppenheim, in Germania, il 3 luglio 1987. Oggi ha 41 anni e un palmares invidiabile. Lo sarebbe stato ancora di più se il matrimonio con la Ferrari avesse funzionato meglio, ma a Maranello le cose non andarono per il verso giusto. Poteva nascere una nuova parentesi gloriosa, come quella del connazionale Michael Schumacher, ma così non fu.

Le aspettative furono deluse. Ad Abu Dhabi 2020 l’ultimo impegno in Formula 1 con la “rossa”. Poi l’avventura con l’Aston Martin, ancora in corso. Commentando la notizia del ritiro di Sebastian Vettel dal Circus, l’amico ed ex compagno di squadra Charles Leclerc, che ha corso con lui in Ferrari, si esprime in questi termini sul sito di Autosprint: “Il suo ritiro mi rende triste. Voglio dire, lui ha preso una decisione per la sua felicità, ma sarà strano non vedere più Seb nel paddock. Ho imparato molto da lui, è stato sempre molto gentile con me”.

Per il mondo dei Gran Premi, l’uscita di scena di Vettel non è una buona notizia, per lo spessore del personaggio e per il prestigio del suo nome, ma la vita è fatta così. Non è la prima volta che un grande campione lascia la disciplina del cuore. Una cosa è certa: il pilota tedesco ha seminato bene nel corso della sua carriera ed ha scritto le sue imprese nell’antologia dell’automobilismo. Grazie Sebastian! Avanti tutta con la tua nuova vita, vicino alle persone cui vuoi bene.