in

Ferrari: esclusiva anche per garanzia e manutenzione

Ferrari ha esteso la garanzia dei suoi modelli, basandosi su due formule: un programma di manutenzione con durata di sette anni e un altro fino a 15 anni

Logo Ferrari

Ferrari ha compiuto un importante passo avanti in termini di servizio post vendita, una mossa essenziale ed estremamente importante che, in larga misura, è un’anteprima dell’entusiasmante futuro che il marchio italiano ha di fronte e che inizierà dopo l’estate con la prima mondiale dell’inedita Ferrari Purosangue. Un SUV sportivo che già segnalano sarà uno dei modelli più venduti anche se comunque il produttore di Maranello ha detto che vuole che questo modello si caratterizzi per una certa esclusività e quindi le vendite non supereranno il 20% del totale.

Ferrari ha esteso la garanzia dei suoi modelli con un programma di manutenzione con durata di sette anni e un altro fino a 15 anni

Il marchio del Cavallino Rampante ha esteso la garanzia dei suoi modelli, basandosi su due formule: un programma di manutenzione con durata di sette anni e un altro fino a 15 anni, per il quale l’esclusività si estende anche al servizio post vendita e non solo al la qualità e le prestazioni offerte dai loro modelli. Più nel dettaglio, il programma più basilare è il ” 7 anni di manutenzione originale “, che estende la garanzia ufficiale del produttore da tre a sette anni, compresi i servizi di revisione ogni 120.000 chilometri.

Il programma successivo è molto più esclusivo, si chiama « Power15 & Maintenance » e duplica e supera il precedente in termini di tempo, garantendo il perfetto funzionamento di motore, trasmissione, cambio e altri sistemi di controllo e ausili alla guida. Ferrari ha reso più flessibili le condizioni di questo programma di manutenzione, in primo luogo aperto a tutti i modelli sia nuovi che usati, inoltre questa formula può essere trasferita ad altro cliente in caso di vendita dell’auto sportiva , rimanendo in vigore nel nuovo proprietario.

Questo programma prevede anche revisioni ogni 20.000 chilometri o ogni anno e senza limite di chilometraggio, una differenza importante con la garanzia convenzionale, poiché di solito si effettua il tagliando di revisione all’anno o con chilometraggio massimo e secondo sulla circostanza che si verifica per prima. Sulla stessa linea, il marchio di Maranello ha avviato un nuovo servizio di ricambi originali per i modelli che hanno compiuto un decennio di vita. ” Ferrari Premium “ consentirà ai clienti di poter sostituire le parti più soggette a usura e di ottenere un certificato di stato d’uso, interessante per la vendita e che garantirà un perfetto stato di funzionamento.

Questo servizio offrirà anche ai modelli di età superiore ai 20 anni, considerati dei classici, la possibilità di ottenere un certificato di convalida dell’autenticità del modello, recante il sigillo ” Ferrari Classiche “.

Ferrari
Ferrari ha esteso la garanzia dei suoi modelli, basandosi su due formule: un programma di manutenzione con durata di sette anni e un altro fino a 15 anni

Le novità del marchio italiano raggiungono anche i modelli più esclusivi, come la LaFerrari e la LaFerrari Aperta, per i quali viene offerto il piano di garanzia e manutenzione ” LaFerrari Power ” , che aggiunge altri due anni a quello ufficiale e, successivamente, rinnovabile anno dopo anno, raggiungendo tutte le componenti del veicolo, compreso anche il sistema ibrido. Le novità culminano nel certificato “ Ferrari Approved “, rivolto esclusivamente ad auto sportive di seconda mano di età inferiore ai 14 anni.

Ti potrebbe interessare: Ferrari F430: ecco quanto costa la manutenzione di un esemplare usato