in

Stellantis: importante investimento in due centri di prova

Il gruppo ha annunciato di aver investito 33 milioni di euro in due centri di prova per veicoli, con l’obiettivo di supportare lo sviluppo di EV

Stellantis ha annunciato lunedì di aver investito 33 milioni di euro in due centri di prova per veicoli, con l’obiettivo di supportare la sua strategia di sviluppo dei veicoli elettrici. Il gruppo automobilistico afferma di aver destinato un importo di 29,5 milioni di dollari all’ampliamento della galleria del vento ad Auburn Hills, Michigan (USA).

Grosso investimento per Stellantis in due centri di ingegneria

Il sito si è così dotato di una tecnologia a pavimento mobile che consente di simulare il movimento su strada e di effettuare misurazioni aerodinamiche più precise. Il “Centro Sicurezza” di Orbassano, con sede vicino a Torino (Italia), è stato nel frattempo notevolmente aggiornato per ospitare quattro piste di prova con quattro punti di impatto e capacità per testare completamente i veicoli elettrici a batteria (BEV) e la tecnologia di guida autonoma.

Questo investimento di cinque milioni di euro dovrebbe dare al sito la possibilità di testare tutti i tipi di veicoli elettrificati: veicoli mild-hybrid, ibridi ricaricabili ed elettrici a batteria. Il sito, che attualmente esegue almeno due crash test al giorno, è sulla buona strada per testare più di 275 veicoli elettrificati quest’anno.

Stellantis
Stellantis ha annunciato lunedì di aver investito 33 milioni di euro in due centri di prova per veicoli, con l’obiettivo di supportare la sua strategia di sviluppo dei veicoli elettrici

“I nostri hub tecnologici di livello mondiale in tutto il mondo stanno facendo il lavoro che renderà i veicoli Stellantis di domani leader del settore in termini di capacità, prestazioni e sicurezza”, ha affermato Harald Wester, Chief Engineering Officer di Stellantis.

“La nostra comunità di ingegneri è alimentata da talento, diversità e portata globale, e stiamo lavorando intensamente con le altre funzioni globali, come i nostri colleghi Monozokuri, per dare energia al nucleo della nostra trasformazione tecnologica. Ci offre una visione completa delle sfide e consente prendere in considerazione e perfezionare un menu completo di soluzioni di mobilità che ci mettano in prima fila nella corsa per innovare e migliorare”.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: il gruppo automobilistico forma oltre 100 professionisti nella produzione di sistemi di cablaggio