in

Ferrari: Vettel vuole trionfare per la prima volta a Hockenheim

Il pilota tedesco di Ferrari non è fino ad ora mai riuscito a vincere nel Gran Premio di Germania

Sebastian Vettel

Il pilota tedesco della Ferrari Sebastian Vettel vuole, nella sua gara di casa che si correrà il prossimo fine settimana a Hockenheim, il pieno sostegno dei tifosi tedeschi. “Quando si arriva nel Motodrom, vede tante bandiere e quelle rosse della mia scuderia sono parecchie”, ha detto Vettel parlando con BILD SPORT. L’obiettivo di Vettel è chiaro: “La vittoria a Hockenheim è per me un obiettivo primario. Si tratta di un circuito in cui non ho mai vinto e mi piacerebbe rimediare quest’anno”. Fino ad ora è stato il 2010 l’anno in cui Vettel ha ottenuto il suo miglior piazzamento in questa gara con un terzo posto. Le gare di Formula 1 in Germania non sono esattamente il cavallo di battaglia di Sebastian Vettel. Tra le sue 51 vittorie, c’è un solo successo in terra tedesca: il 2013 con la Red Bull ma al Nürburgring.

Ferrari: Vettel spera nel tifo dei tedeschi e promette di mantenere alta la concentrazione per evitare un ritorno di Mercedes

Il tedesco vuole mantenere alta la concentrazione nonostante la leadership del campionato mondiale e la vittoria nella trasferta di Silverstone. “La nostra posizione non dovrebbe portarci a cullarci sui risultati acquisiti e ad essere distratti”, dice. “Dobbiamo stare tranquilli e sobri ora. Il campionato è molto serrato, tutto ancora è possibile e Lewis e Mercedes sono molto forti. Non dobbiamo nemmeno sottovalutare Red Bull. Ma è importante sviluppare e migliorare costantemente l’auto. Al momento funziona tutto molto bene. Ad ogni modo, lo prometto, continueremo a spingere e non ci lasceremo andare “.
 
Sebastian Vettel Ferrari

Una gara molto speciale per Sebastian Vettel

“Il fatto che siano presenti così tanti amici e parenti, è qualcosa di molto speciale per me”, ha dichiarato il pilota tedesco di Ferrari. “Ma noi faremo il meglio che potremmo fare quest’anno, tenendo il ritmo fin dall’inizio, che a Hockenheim è importante”, ha detto il leader nella classifica piloti.