in

Stellantis venderà 10 mila veicoli a idrogeno all’anno entro il 2024

Stellantis vuole vendere 10 mila unità all’anno dei suoi veicoli ad idrogeno

Stellantis

Stellantis calcola che nel 2024 venderà circa 10.000 unità all’anno dei suoi veicoli commerciali leggeri alimentati a idrogeno sul mercato europeo. Così, secondo il direttore della New Mobility, Electrification and International Development di Stellantis, Richard Meyer, alla presentazione dei modelli a idrogeno Opel, Peugeot e Citroën, per quest’anno e il prossimo le unità ammonteranno a 1.000 in tutta Europa.

Stellantis prevede di superare i 10.000 veicoli ad idrogeno venduti all’anno

Entro il 2025, Stellantis prevede di superare i 10.000 dell’anno precedente poiché aumenterà la gamma estendendo il propulsore al segmento dei veicoli commerciali pesanti e inizierà le consegne delle prime unità nel mercato statunitense.

Così, Opel Vivaro, Peugeot Expert e Citroën Jumpy con propulsione a idrogeno, convertite da elettrica a idrogeno nello stabilimento Stellantis di Rüsselsheim (Germania), offrono un rifornimento più rapido, oltre a una maggiore autonomia e accesso alle aree ristrette della città.

I tre modelli, ordinabili in due lunghezze (L2 e L3), hanno la stessa capacità di carico dei loro omologhi: un carico utile di 1.000 chilogrammi, oltre a una capacità di traino di 1.000 kg. Tutti e tre i modelli sono dotati di un nuovo sistema “plug-in idrogeno fuel cell electric di media potenza” che consiste in una cella a combustibile che produce l’elettricità necessaria per alimentare il veicolo grazie all’idrogeno nel serbatoio e una batteria agli ioni ricaricabile. -batteria al litio in tensione che può essere ricaricata dalla rete e che alimenta anche il motore elettrico durante alcune fasi della guida.

La batteria di trazione dei modelli della controparte elettrica è sostituita da tre serbatoi di idrogeno da 700 bar (4,4 kg di capacità di idrogeno), con un’autonomia combinata fino a 400 chilometri (350 chilometri di idrogeno e 50 di batteria elettrica) in ciclo WLTP in solo tre minuti di ricarica.

Pertanto, la cella a combustibile da 45 kilowatt fornisce potenza sufficiente per percorrere lunghi tratti in autostrada, mentre in fase di avviamento o accelerazione, la batteria agli ioni di litio da 10,5 kilowattora (kWh) situata sotto i sedili anteriori fornisce supporto per coprire i picchi di carico. Ciascuno dei modelli include un caricabatterie trifase da 11 kilowatt e un cavo di ricarica in modalità 2.

Stellantis logo
Stellantis calcola che nel 2024 venderà circa 10.000 unità all’anno dei suoi veicoli commerciali leggeri alimentati a idrogeno sul mercato europeo

Stellantis ha consegnato le prime unità di questi veicoli ai clienti alla fine dello scorso anno in Germania e Francia. Due mercati dell’idrogeno che sono stati promossi dai loro governi, con incentivi per mitigare i costi aggiuntivi coinvolti nell’implementazione di questa tecnologia di propulsione.

In Europa si stima che entro il 2030 verranno investiti 60.000 milioni di euro nelle stazioni di idrogeno. Il Paese tedesco ha già 100 stazioni di idrogeno, mentre in Francia sono attualmente disponibili 50.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: Arena del futuro dimostra la capacità della tecnologia di ricarica induttiva dinamica