in

Stellantis fermerà la prossima settimana lo stabilimento di Melfi

Stellantis: la carenza di chip causa lo stop alla produzione presso lo stabilimento di Melfi dove vengono prodotte Fiat 500X, Jeep Renegade e Compass

stellantis melfi

Stellantis interromperà nuovamente le operazioni nel suo stabilimento chiave di Melfi nel sud Italia la prossima settimana, ha detto mercoledì un rappresentante sindacale, citando la carenza di varie parti, compresi i semiconduttori. Marco Lomio, capo locale del sindacato metalmeccanico UILM, ha affermato che la carenza di chip era il problema principale.

Stellantis: la prossima settimana stop alla produzione nello stabilimento di Melfi

“Fortunatamente l’impianto ha funzionato regolarmente per tutto il mese di maggio, ma quando i chip non vengono spediti semplicemente non possiamo costruire automobili”, ha affermato il rappresentante sindacale dopo un incontro tra l’azienda e i rappresentanti dei lavoratori locali.

Stellantis ha confermato che l’impianto interromperà le operazioni tra il 6 e l’11 giugno a causa di una carenza di chip, ha detto un portavoce della casa automobilistica. Lomio della UILM ha affermato che la nuova interruzione, che colpisce quasi tutti gli oltre 7.000 lavoratori di Melfi, si aggiunge a un periodo di ferie già programmato per la maggior parte delle operazioni di Stellantis nel Paese a partire da giovedì con la Festa della Repubblica italiana, ha affermato Lomio. “Fondamentalmente l’impianto interromperà le operazioni giovedì per riaprire solo (lunedì) 13 giugno”, ha affermato.

stellantis melfi
Stellantis: la carenza di chip causa lo stop alla produzione presso lo stabilimento di Melfi dove vengono prodotte Fiat 500X, Jeep Renegade e Compass

Vedremo dunque nei prossimi giorni quali altre novità arriveranno a proposito di questo stabilimento fondamentale per il futuro del gruppo automobilistico che qui dal 2024 produrrà 4 nuovi modelli elettrici in una super linea.

Tra questi due modelli di DS Automobiles, la nuova Opel Manta e la futura Lancia Aurelia o come si chiamerà il crossover di segmento C che la casa piemontese ha intenzione di lanciare sul mercato nel corso del 2026. Tutte queste auto saranno prodotte solo ed esclusivamente in versione elettrica al 100 per cento e su piattaforma STLA Medium. Melfi sarà dunque il primo stabilimento ad usare questa piattaforma.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: nel 2024 arriverà un nuovo veicolo commerciale di grandi dimensioni a marchio Toyota