in

FCA: ecco come il gruppo italo americano intende migliorare la propria rete di concessionari negli USA

Il Dealer Market Investment Program coltiverà e fornirà supporto finanziario a individui selezionati e ad alto potenziale che desiderano operare come concessionari di FCA

FCA

Il gruppo FCA in USA ha deciso di introdurre un nuovo programma volto a identificare, sviluppare e collocare i candidati ideali per diventare suoi concessionari americani. Anche questo programma rientra nella strategia di miglioramento e rafforzamento della propria rete di concessionari negli Stati Uniti.

 Il Dealer Market Investment Program coltiverà e fornirà supporto finanziario a individui selezionati e ad alto potenziale che desiderano operare con una concessionaria a marchio Chrysler, Dodge, Jeep e Ram oppure di Alfa Romeo e Maserati, ma con fondi limitati. Il programma cerca di far corrispondere potenziali rivenditori con mercati specifici in cui questi possono avere successo.

FCA in USA ha deciso di introdurre un nuovo programma volto a identificare e supportare i candidati ideali a diventare rivenditori

In proposito Reid Bigland, responsabile delle vendite negli Stati Uniti per il gruppo FCA ha dichiarato: “Questo programma mostra il supporto di FCA nei confronti dei candidati che vogliono diventare rivenditori e che mostrano un alto potenziale. Esso mostra loro chi hanno alle proprie spalle nel momento in cui entrano nel business delle vendite di veicoli al dettaglio”.

 I candidati si metteranno alla prova attraverso un processo che richiede di dimostrare capacità di leadership, acume finanziario e soddisfazione del cliente, nonché una comprovata esperienza nella venditaI candidati devono inoltre partecipare al programma di valutazione e sviluppo dei concessionari di FCA e investire somme importanti del proprio capitale iniziale. 

FCA

Il gruppo italo americano coprirà buona parte dell’investimento iniziale

FCA,  attraverso i suoi rapporti con Chrysler Capital e Ally Financial, fornirà l’85 percento dei fondi necessari per coprire il capitale circolante di una concessionaria attraverso prestiti a basso interesse mentre il potenziale dealer copre il restante 15 percento.

Per l’investimento immobiliare invece, Chrysler Capital e Ally Financial forniranno l’80% del finanziamento, FCA fornirà il 15% e il potenziale rivenditore coprirà il restante 5%. 

Al Gardner, responsabile dello sviluppo della rete ha dichiarato: “Ci aspettiamo che una varietà di individui utilizzi questo approccio per accelerare il loro impatto sul mercato in cui stanno aprendo la propria concessionaria”.