in

Maserati: continua l’espansione nel mondo, aperta la prima concessionaria in Georgia

Lo scorso 5 luglio inaugurazione del primo showroom Maserati in Georgia alla presenza del nostro ambasciatore

Un evento speciale dedicato all’inaugurazione del primo showroom e negozio Maserati in Georgia si è svolto lo scorso 5 luglio in collaborazione con Omega Motors Group. La nuova concessionaria Maserati dispone di un ampio showroom che offre ai clienti del marchio un ambiente intimo che riflette i valori fondamentali di artigianalità e innovazione che da sempre caratterizzano la celebre casa automobilistica del Tridente. 

Il centro di assistenza tecnica, a disposizione dei clienti, soddisfa tutte le condizioni per fornire un servizio superiore. La Georgia vanta già un gran numero di appassionati Maserati e lo showroom unico offrirà un ampio apprezzamento per il patrimonio, l’esclusività e l’innovazione dello storico brand italiano che fa parte di Fiat Chrysler. 

Maserati apre il primo showroom in Georgia alla presenza dell’ambasciatore italiano

La cerimonia di apertura del nuovo showroom è stata ospitata da Zaza Okuashvili, fondatore di Omega City Group, seguito da un intervento dell’On. Honorary Antonio Enrico Bartoli, ambasciatore italiano in Georgia, e Saverio Campiglia, direttore regionale di Maserati nell’Europa orientale. 

Una linea completa di auto del brand di Modena è stata presentata durante la grande apertura insieme a numerosi modelli esclusivi: Quattroporte, Ghibli, Levante e GranTurismo. Gli ospiti hanno avuto l’opportunità di visitare il raffinato showroom elegante, organizzato secondo i più alti standard del settore. L’obiettivo del progetto è sviluppare il mercato automobilistico, attuare gli standard europei e stabilire tendenze innovative in Georgia. 

Maserati

Antonio Enrico Bartoli, ambasciatore italiano in Georgia intervenuto all’inaugurazione ha dichiarato: “Sono lieto di presentare il nuovo showroom di Maserati, perché è l’immagine dell’eleganza italiana e la combinazione di bellezza, innovazione e tradizione. 

Penso che sia un pezzo d’arte nel senso che è ancora fatto a mano, rendendo ogni macchina unica. Inoltre, è un buon segno per la Georgia in termini di sviluppo.

Avere prodotti di fascia alta sul mercato segna un progresso per il Paese”. Questa nuova apertura mette in evidenza la voglia del brand italiano di continuare a crescere in tutto il mondo per raggiungere gli obiettivi di vendita prefissati con il nuovo piano industriale.