in

FCA emette un richiamo per alcuni esemplari di sue 4 vetture

Il gruppo di Sergio Marchionne emette un richiamo per alcuni veicoli di Jeep, Chrysler, Fiat e Dodge

FCA richiamo 4 vetture

Nelle scorse ore, Fiat Chrysler Automobiles ha emesso un richiamo che riguarda 4 delle sue vetture appartenenti ai brand Dodge, Fiat, Chrysler e Jeep. In particolare, il gruppo automobilistico italo-americano, guidato da Sergio Marchionne, ha emesso un richiamo per i veicoli Dodge Journey, Fiat Fremont, Chrysler 300 e Jeep Grand Cherokee per un problema riscontrato al cruise control.

Per tutt’e 4 i veicoli è stato identificato un problema al software che potrebbe causare il blocco del cruise control o l’accelerazione inaspettata. Il problema risiede nel software nell’unità di controllo motore. Nella nota, FCA afferma che se il guidatore non passa in folle o non frena in tempo per fermare il veicolo, il guasto potrebbe portare a un incidente stradale.

FCA richiamo 4 vetture

FCA: il gruppo italo-americano emette un richiamo per diversi esemplari di sue 4 auto

Gli esemplari di Fiat Fremont e Dodge Journey interessati sono stati venduti tra il 2014 e il 2016 mentre quelli di Chrysler 300 e Jeep Grand Cherokee tra il 2014 e il 2018. I proprietari dei veicoli richiamati saranno contattati da Fiat Chrysler Automobiles per fissare un appuntamento con la concessionaria più vicina in modo da ispezionare il software e riprogrammarlo, se necessario.

La buona notizia è che il richiamo dei 4 veicoli di FCA riguarda soltanto le unità commercializzate in Australia, quindi gli automobilisti italiani non avranno nulla da preoccuparsi.