in

Alfa Romeo Sauber: ecco le ultime dichiarazioni di Charles Leclerc prima del GP di Gran Bretagna

Charles Leclerc non pensa al futuro ma si dice molto contento di come sta andando la sua prima stagione in Formula 1

La stagione 2018 sta per raggiungere la sua metà e dunque anche la pausa estiva. Prima di ciò, però assisteremo al Gran Premio di Gran Bretagna che chiuderà la serie di tre gare consecutive che si sono svolte negli ultimi 3 week end. Senza dubbio, la grande rivelazione di questa stagione è il giovane pilota del team Alfa Romeo Sauber, Charles Leclerc. Questo fino ad ora è stato un anno eccezionale per il pilota monegasco. Proprio per questo motivo sono sempre più frequenti le voci sempre nel paddock sul suo possibile arrivo al team Ferrari nella stagione 2019 come sostituto di Kimi Raikkonen.

Il giovane pilota di Alfa Romeo Sauber preferisce non parlare del futuro ma si dice assai contento di questa sua prima stagione in F1

Il pilota monegasco, con la sua solita umiltà, rimane sordo alle voci che lo vorrebbero a Maranello il prossimo anno. Leclerc poco prima del GP di Gran Bretagna ha dichiarato: “E’ molto interessante per me essere parte di questo progetto con il team Alfa Romeo Sauber. Stiamo crescendo gara dopo gara. Per il prossimo anno c’è ancora tempo. Dobbiamo vedere quali altre opportunità avrò. Per ora, sono molto concentrato sulla mia prima stagione in Formula 1 “, ha commentato Leclerc. 

Leclerc è andato a punti in un totale di cinque gare e occupa il 14 ° posto nella classifica generale dei piloti con un’auto molto al di sotto delle rivali. Tuttavia, il giovane pilota di Alfa Romeo Sauber ha sempre tenuto i piedi per terra. “La fiducia non è così alta perché guardi sempre le cose negative dopo ogni Gran Premio. Ad esempio ho fatto degli errori al Paul Ricard e in Austria, ma siamo lo stesso arrivati in zona punti, il che è fantastico.”

Per il giovane pilota del Principato di Monaco, la cosa senza dubbio che gli da le maggiori soddisfazioni, è il fatto di avere una macchina che, dopo il duro lavoro di tutti gli ingegneri e meccanici, appare in continua evoluzione di settimana in settimana. ” E’ una cosa molto bella per me per vedere il duro lavoro della squadra che viene ricompensato in pista. Non stiamo facendo  cambiamenti rivoluzionari, ma piccole modifiche che però vanno nella giusta direzione. La squadra mi sta dando una monoposto facile da guidare, quindi tutto sta andando bene “, ha concluso.