in

Stellantis Cassino, il paradosso: fabbrica ferma e Grecale presentato

Stellantis chiude per carenza di microchip lo stabilimento di Cassino dove si produrrà il SUV Grecale presentato oggi.

alfa romeo cassino

Ancora una volta, per l’ennesima volta, chiuso lo stabilimento di Piedimonte San Germano. Ancora una volta Stellantis fa i conti con la carenza dei microchip di provenienza asiatica. E la fabbrica di Cassino chiude di nuovo i battenti. Ma c’è un paradosso. Infatti la chiusura coincide con il lancio di oggi del nuovo SUV della casa del Tridente, il Maserati Grecale. Sono tante le speranze che tutti gli interessati allo stabilimento di Cassino, dai sindacati ai lavoratori ripongono proprio sul nuovo SUV Maserati. Ma intanto si richiude. E la sensazione è che non sarà l’ultima volta.

Stop alla produzione a Cassino per Stellantis

Per la solita mancanza dei semiconduttori, lo stabilimento Stellantis di Cassino, quello di Piedimonte San Germano, chiude oggi 22 marzo. Lo stesso giorno in cui debutta ufficialmente il nuovo SUV Maserati, il tanto atteso Grecale. Uno scherzo del destino. Mentre a Modena si apre una specie di nuova era Maserati, nello stabilimento dove il SUV dovrebbe vedere i natali, si chiude. Lo ha confermato ieri sera la direzione aziendale dello stabilimento di Cassino. Mancanza di materiale, questa la motivazione della nuova chiusura, che tradotto significa mancanza di quei microchip di cui le cade costruttrici si approvvigionano per la maggiore da Cina, Corea e Taiwan.

Solo Maserati può risollevare le sorti dello stabilimento laziale

Tutti a Cassino e nelle zone limitrofe, vista l’importanza economica della fabbrica, auspicano che con i nuovi allestimenti del nuovo veicolo della casa del Tridente, si torni a dei regimi produttivi dignitosi. La fine del ciclo produttivo di auto come l’Alfa Romeo Giulietta, l’Alfa Romeo Giulia e l’Alfa Romeo Stelvio, sono state davvero un duro colpo per la fabbrica laziale del colosso dell’Automotive nato dalla fusione di FCA con PSA.

I due modelli Alfa Romeo Giulia e Stelvio, continueranno ad essere prodotti a Cassino, anche se ormai sono a fine corsa. Il fatto che a Cassino si è deciso di dare i natali al SUV di casa Maserati, il Grecale, era visto da tutti come l’unica speranza. Ancora oggi c’è fiducia, dato che Stellantis cerca con il SUV Grecale, di rilanciare la casa del Tridente ed allo stesso modo lo stabilimento Alfa Romeo di Cassino.