in

Ferrari: Arrivabene soddisfatto del’affidabilità raggiunta dai motori in Austria

Il numero uno di Ferrari Maurizio Arrivabene è soddisfatto della tenuta dei motori nel GP d’Austria

Il Direttore della Scuderia Ferrari, Maurizio Arrivabene è contento di come sono andate le cose in Austria per la sua squadra nel Gran Premio di Formula 1 che si è corso domenica scorsa. Le due monoposto della scuderia del cavallino rampante sono arrivate seconda e terza. In questa maniera il pilota tedesco Sebastian Vettel è riuscito a tornare nuovamente in testa alla classifica piloti del mondiale di Formula 1. Questo anche grazie al contestuale ritiro delle due Mercedes.

Arrivabene parlando con la stampa ha voluto sottolineare come tutti e 6 i motori Ferrari presenti nella corsa domenica sono riusciti a finire in zona punti. Il dirigente della scuderia di Maranello ha dichiarato: “Vorrei sottolineare la presenza di 6 motori Ferrari nelle prime dieci posizioni, il che per noi è molto importante”. 

Il Direttore di Ferrari Maurizio Arrivabene è soddisfatto della tenuta dei motori Ferrari nel GP d’Austria

Arrivabene ha continuato dicendo: “All’inizio della gara abbiamo dovuto attaccare, ed è giusto dire che abbiamo avuto delle possibilità di vincere, tuttavia, sono contento di quanto siano stati forti i motori Ferrari.” Il numero uno del cavallino rampante in pista ha anche spiegato la decisione di mantenere Kimi Raikkonen davanti a Sebastian Vettel.

Arrivabene ha detto: “Abbiamo deciso di non cambiare posizione tra Kimi e Sebastian. La decisione è stata quella di lasciare tutto come era perché Raikkonen aveva combattuto per tutta la gara, quindi non sarebbe stato giusto invertire le posizioni solo per ordini di scuderia”.

Maurizio Arrivabene e Kimi Raikkonen

Il team principal della Ferrari si è detto orgoglioso del lavoro effettuato dalla sua squadra e ha poi aggiunto: “Ora abbiamo una gara difficile a Silverstone e dobbiamo rimanere concentrati.” La speranza ovviamente è quella di fare bene anche in quel GP.