in

Alfa Romeo: a giugno vendite in calo del -22,7% in Italia, primo semestre positivo (+8%)

Continua la crisi della Giulia (-27% nel semestre)

Alfa Romeo Giulia e Stelvio Giro d'Italia 2018

Alfa Romeo chiude il mese di giugno con un netto calo di vendite in Italia rispetto ai dati raccolti nel giugno dello scorso anno. I dati ufficiali arrivati oggi confermano, infatti, che la casa italiana ha venduto 3.648 unità nel corso del sesto mese dell’anno registrando una flessione del -22,7% rispetto ai dati dello stesso periodo dello scorso anno. Si tratta di un dato decisamente peggiore rispetto a quello registrato da tutto il mercato italiano che ha perso a giugno il -7%.

Da notare, in ogni caso che il primo semestre del 2018 si chiude in modo positivo per Alfa Romeo che ha raggiunto quota 27.277 unità vendute al termine dei primi sei mesi dell’anno evidenziando un deciso passo in avanti rispetto alle 25 mila unità vendute nella prima metà dello scorso anno. In termini percentuali, le vendite di Alfa Romeo hanno fatto registrare una crescita del +8%. Per il marchio italiano, la quota di mercato è ora pari al 2,43%.

Grazie ai risultati del primo semestre, Alfa Romeo ha ora tutte le carte in regola per tornare a superare quota 50 mila unità vendute in un anno in Italia. Lo scorso anno, il brand chiuse con 45 mila unità.

Alfa Romeo Stelvio

Diamo ora uno sguardo alle vendite dei modelli Alfa Romeo nel corso del primo semestre dell’anno in Italia. L’Alfa Romeo Stelvio si conferma il modello di riferimento della casa italiana conquistando la leadership del suo segmento al termine dei primi 6 mesi del 2018 con un totale di 7.750 unità vendute tra gennaio e giugno. A giugno lo Stelvio ha raggiunto quota 1.192 unità confermandosi, per il sesto mese consecutivo, al di sopra della quota delle 1.000 unità vendute.

Gli ottimi risultati dello Stelvio si accompagnano a risultati abbastanza deludenti per l’Alfa Romeo Giulia. La berlina di segmento D della casa italiana, infatti, chiude il primo semestre con un totale di 4.318 unità vendute ed un calo percentuale, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, pari al -27%, un risultato decisamente negativo.

Dopo gli ottimi risultati dei primi mesi di commercializzazione, le vendite della Giulia hanno fatto registrare un progressivo calo. Lo scorso anno, infatti, la berlina ha superato in più occasioni quota 1.000 unità vendute su base mensile, un target che in questo 2018 non è mai stato sfiorato (il risultato più alto è relativo alle 858 unità vendute a marzo).

In calo, significativo, anche l’Alfa Romeo Giulietta. La segmento C della casa italiana, infatti, ha chiuso il primo semestre con un totale di 11.093 unità vendute un risultato che, tradotto in termini percentuali, rappresenta una flessione del -10,7% rispetto ai dati registrati dalla Giulietta nel corso del primo semestre dello scorso anno. Per la Giulietta si tratta di un calo “fisiologico” in attesa dell’arrivo dell’atteso “restyling” che andrà a rinnovare in modo significativo il progetto, senza però introdurre la nuova piattaforma a trazione posteriore, con l’obiettivo di garantire un significativo rilancio delle vendite.

Alfa Romeo Giulietta Sport

Continuate a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per tutti gli aggiornamenti legati alle vendite di Alfa Romeo in Italia ed in tutti gli altri principali mercati internazionali, sia europei che extra-europei. Nel corso delle prossime ore, infatti, arriveranno molti dati ufficiali che ci chiariranno lo stato di salute del marchio dopo il primo semestre dell’anno in corso.

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.