in

Ferrari annuncia un nuovo richiamo per oltre 1500 veicoli per airbag difettosi

Ancora problemi per Maranello che vede alcune delle sue auto coinvolte in un nuovo richiamo

Ferrari airbag Takata nuovo richiamo

I proprietari di alcuni modelli Ferrari dovranno prepararsi per un nuovo richiamo che riguarda questa volta gli esemplari costruiti fra il 2009 e il 2013 della California, quelli del 2010-2013 della 458 Italia (inclusa la versione Spider), la FF 2012-2013 e la F12 Berlinetta 2013. Il problema riguarda sempre gli airbag del produttore giapponese Takata che non soddisfano le condizioni di sicurezza vigenti negli Stati Uniti.

Secondo il National Highway Traffic Safety Administration, l’ultimo richiamo emesso da Maranello riguarda 1507 veicoli che rappresentano tutti quelli prodotti fra il 2009 e il 2013 e presenti nel grande paese americano. Dalla documentazione si evince che diversi fattori come calore, umidità e invecchiamento possono causare la degradazione del propellente presente all’interno dell’airbag Takata.

Ferrari airbag Takata nuovo richiamo

Ferrari: alcuni modelli del cavallino rampante richiamati per problemi di sicurezza

In caso di collisione, l’airbag potrebbe scoppiare anziché funzionare come dovrebbe. Ciò potrebbe causare lesioni gravi o portare addirittura alla morte del passeggero. Un thread aperto sul forum Ferrari Chat vede alcuni proprietari delle vetture succitate discutere del problema.

Secondo alcune testimonianze, il processo di sostituzione rimuove il vano porta oggetti, il coperchio del cruscotto lato passeggero e l’accesso al lato inferiore del coperchio dove è fissato l’airbag Takata. Molti degli automobilisti, proprietari delle vetture Ferrari incriminate, hanno già completato le riparazioni.

Ferrari airbag Takata nuovo richiamo

Già nel 2016, Ferrari emise un richiamo per 2820 esemplari della 458 Italia 2010-2011 e della California 2009-2011 per sostituire gli airbag laterali lato passeggero. Pare, però, che non sia finita qui poiché il cavallino rampante ha già confermato che in futuro verranno emessi altri richiami sempre in merito agli airbag del produttore giapponese per circa 2800 veicoli prodotti fra il 2016 e il 2017 poiché dispongono di componenti potenzialmente pericolosi.

Ferrari non è la sola a dover sostituire gli airbag Takata all’interno delle sue vetture. Infatti, sono circa 69 milioni i veicoli incriminati provenienti da società di tutto il mondo, fra cui la McLaren 570S, la Lexus LFA e la Tesla Model S.

Written by Alessio Salome

Dopo il diploma in Ragioniere-Programmatore, inizia a muovere i primi passi nel mondo del blogging da Lucera, un piccolo paese in provincia di Foggia. Attualmente collabora con diversi siti Web e gestisce un blog personale. Nel tempo libero, invece, studia e approfondisce argomenti di suo interesse come tecnologia e motori e ascolta della buona musica.