in

FCA: il 41% delle unità vendute nel 2018 sono SUV

Il marchio Jeep trascina le vendite dei SUV di FCA

FCA SUV

Piaccia o meno, i SUV sono sempre più apprezzati in tutto il mondo, Europa compresa, e le vendite di questa particolare tipologia di veicoli sono, da anni ormai, in costante crescita. A sfruttare la crescente richiesta di SUV in tutto il mondo è anche FCA che, grazie soprattutto al marchio Jeep, vero e proprio simbolo dell’intero mercato, si piazza nei primi posti della particolare classifica relativa alla percentuale di vendite di SUV sul totale di unità vendute stilata da Jato Dynamics.

Nel corso dei primi 4 mesi del 2018, infatti, circa il 41% delle unità vendute da FCA, considerando tutti i marchi che compongono il gruppo italo-americano, sono state SUV. Si tratta di un risultato decisamente considerevole che ponte il gruppo FCA davanti a tutti gli altri gruppi europei e americani. Il gruppo guidato da Sergio Marchionne è al di sopra della media del 34%.

Come facilmente riscontrabile dando uno sguardo all’immagine qui di sotto, a guidare (per percentuali di vendite e non per volumi complessivi) il mercato SUV sono i marchi cinesi, che sfruttano al massimo l’interesse degli automobilisti cinesi per questi veicoli, a cui si affiancano l’indiana Tata e la giapponese Mazda. Da notare, invece, che sotto la media del mercato troviamo tutti i gruppi tedeschi (BMW, Daimler e Volkswagen) così come PSA, Ford e General Motors.

FCA SUV

Il risultato di FCA presenta diverse chiavi di lettura. Per prima cosa è importante sottolineare l’enorme impatto di Jeep, che ha una gamma di SUV e crossover, sulle vendite complessive del gruppo italo-americano. Il brand continua a crescere a ritmo nettamente superiore rispetto a tutti gli altri marchi del gruppo e, grazie anche ad un processo di delocalizzazione della produzione che ha coinvolto l’Italia, con la Renegade ed in futuro con il Mini SUV, il Brasile, l’India e la Cina, i margini di miglioramento sono ancora maggiori.

Oltre a Jeep, la gamma di SUV di FCA è ridotta all’osso. L’Alfa Romeo Stelvio ed il Maserati Levante sono solo i primi passi di un processo di crescita dei due marchi premium italiani che, nel corso dei prossimi anni, porterà al lancio del nuovo E-SUV di Alfa e del nuovo D-SUV di Maserati, due modelli anticipati dal piano industriale di FCA svelato ad inizio mese. Il marchio Fiat, invece, continua ad essere orientato verso le city car con la 500 e la Panda che rappresentano il fulcro delle vendite in Europa mentre in Sud America, mercato chiave per Fiat, i risultati di vendita sono sostenuti dalle nuove Argo e Cronos. Gli altri marchi americani, al di fuori del Nord America, hanno un impatto ridotto sulle vendite complessive del gruppo.

Sarà interessante valutare l’evolversi delle vendite di FCA nel corso dei prossimi anni. Ricordiamo, infatti, che Jeep si prepara ad espandere la sua gamma con una nuova entry level, il già citato Mini SUV, e con il ritorno della Grand Wagoneer. La gamma SUV di FCA, inoltre, potrà contare sui già citati modelli di Alfa Romeo e Maserati destinati a diventare dei veri e propri punti di riferimento per i rispettivi brand.

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.