in

Stellantis: a Windsor tutto fermo a gennaio

Stellantis: lo stabilimento di Windsor rimarrà fermo per quasi tutto il mese di gennaio a causa dei noti problemi di produzione

Lo stabilimento Stellantis di Windsor in Ontario Canada non sembra avere pace. Dopo le numerose vicende che hanno riguardato questo impianto che ha visto l’eliminazione di un turno con il licenziamento di oltre 1.800 lavoratori, ancora una brutta notizia è arrivata nelle scorse ore. Infatti nella giornata di mercoledì i sindacati hanno fatto sapere che in questa fabbrica non si lavorerà nelle prime 3 settimane dell’anno.

Stop di 3 settimane a gennaio presso lo stabilimento Stellantis di Windsor

L’impianto rimarrà fermo per le settimane del 3, 10 e 17 gennaio, secondo un post sulla pagina Facebook di Unifor Local 444. Il Windsor Assembly Plant, il più grande datore di lavoro privato della città, conta attualmente circa 4.500 dipendenti.

All’inizio di quest’anno è stato annunciato che l’impianto avrebbe lavorato solo su un turno a partire dall’aprile 2022 grazie, in parte, ai problemi della catena di approvvigionamento globale che incidono particolarmente sui chip dei computer. Si prevede il licenziamento di circa 1.800 persone.

In questa fabbrica vengono prodotti alcuni famosi minivan di Stellantis venduti in Nord America come Chrysler Pacifica, Chrysler Voyager e Grand Voyager. Oltre che per problemi legati alla mancanza di semiconduttori questo stabilimento non gode di buona salute in quanto le vendite di minivan in Nord America sono in calo da tempo a causa del successo sempre più grande che stanno avendo i SUV e i crossover che ormai hanno soppiantato questi modelli.

Stellantis stabilimento Windsor
Stellantis: lo stabilimento di Windsor in Canada rimarrà fermo per quasi tutto il mese di gennaio a causa dei noti problemi di produzione e alla scarsa domanda

In futuro però il gruppo Stellantis ha promesso nuovi investimenti e si dice che in questa fabbrica saranno prodotti nuovi modelli elettrici. Probabilmente alcuni futuri crossover elettrici che Stellantis annuncerà a breve per rilanciare le sorti del marchio Chrysler che non gode di buona salute.

Ti potrebbe interessare: Stellantis Vesoul: lavoratori italiani confermati almeno fino a marzo nello stabilimento francese del gruppo automobilistico

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento