in

Stellantis promuove la parità di genere sul lavoro

Il gruppo automobilistico ha messo in atto diverse azioni per il mentoring per le donne

Stellantis

Con l’obiettivo di rafforzare la diversità e l’inclusione, Stellantis si impegna ad adottare misure volte a promuovere l’uguaglianza di genere e l’emancipazione delle donne sul posto di lavoro diventando firmatario dell’Entità delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne (United Nations Entity for Gender EQAlity and the Empowerment of WomenUN Women).

Questa visione fa parte del piano Diversity & Inclusion dell’azienda che promuove azioni per rafforzare lo sviluppo dei suoi professionisti e l’occupazione di posizioni di leadership all’interno dell’azienda.

Stellantis
Stellantis, il piano Diversity & Inclusion promuove azioni per rafforzare lo sviluppo dei suoi dipendenti

Stellantis: il gruppo diventa firmatario dell’UN Women per la parità di genere sul lavoro

La diversità è un valore importante per Stellantis, secondo il presidente della divisione America Latina Antonio Filosa. L’azienda lavora per essere uno specchio della società, per comprenderla meglio e seguirla. Le mosse attuate da Stellantis incoraggiano la convivenza con più differenze poiché vogliono rendere la pluralità di idee, origini, orientamenti, generi, colori e razze ancora più parte intrinseca della cultura aziendale.

Aderendo, il gruppo automobilistico italo-francese si impegna con i suoi collaboratori e la società ad adottare strategie di azione che promuovono l’equità di genere. Stellantis ha una governance specifica per D&I formata da gruppi di affinità relativi a genere ricorrenza ed etnia, PCD e LBGTQIA+.

I gruppi sono costituiti da dipendenti e da dipendenti di sesso femminile su base volontaria, con il supporto di un amministratore o dirigente che funge da sponsor. Tali gruppi sono responsabili di proporre e realizzare azioni relative a questi pubblici, portando alla governance di Diversity & Inclusion una visione legittima di coloro che appartengono al gruppo di minoranza e agli alleati.

Tra le azioni messe in atto c’è il mentoring per le donne, al fine di incoraggiarle ad accelerare la loro carriera in azienda. Il programma si compone di incontri più periodici e contenuti formativi della durata di sei mesi. Quest’anno più di 20 professionisti fanno parte del nuovo gruppo di mentor, partecipando a programmi di mentoring incentrati sulla pluralità, sia interni che attraverso partner.

I principi proposti dall’UN Women sono un insieme di pratiche che guidano le aziende firmatarie nell’adozione di azioni volte alla parità di genere e all’emancipazione femminile. Questi sono: stabilire una leadership aziendale sensibile al genere al più alto livello; trattare equamente tutte le donne e gli uomini sul lavoro, rispettando e sostenendo i diritti umani e la non discriminazione; garantire la salute, la sicurezza e lo sviluppo professionale delle donne; sostenere l’imprenditoria femminile e promuovere politiche di emancipazione femminile attraverso catene di approvvigionamento e marketing; promuovere l’uguaglianza di genere attraverso iniziative orientate alla comunità e attivismo sociale; e misurare, documentare e pubblicare i progressi dell’azienda nella promozione della parità di genere.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento