in

Stellantis: nuovo stabilimento indotto per Grecale e Tonale

Ancora novità dell’universo Stellantis, cerchi e gomme per i due veicoli Maserati ed Alfa Romeo a Cassino

È tempo di grandi novità per Stellantis. La transizione elettrica, i nuovi veicoli da produrre e un restyling di diversi stabilimenti sono all’ordine del giorno.

Aggiustamenti più o meno grandi per il colosso dell’Automotive, per il quarto produttore di auto al Mondo. E le novità non potevano che riguardare pure l’indotto. E stavolta sono novità positive, non come le solite, che trattano della preoccupazione dei lavoratori di queste piccole realtà industriali che vivono proprio grazie alla commesse Stellantis.

A Cassino nuova apertura di HT&L Fitting

Stellantis informa che a Cassino, in prossimità del suo stabilimento, sorgerà una nuova fabbrica. Si tratta di una fabbrica di una azienda che fa già parte dell’indotto Stellantis. Parliamo di HT&L Fitting.

Dopo Melfi e Grugliasco, la HT&L avrà una nuova sede nel Lazio. Ennesima buona notizia per l’area industriale Cassino Plant, già oggetto dell’insediamento di Power 4 Future, anche questo molto importante nel settore delle batterie per auto elettrificate.

HT&L Fitting è una azienda tra le più importanti in Europa per ciò che riguarda l’assemblaggio di cerchi e pneumatici. Come dicevamo, Cassino diventerà la sede della terza fabbrica HT&L italiana, a poca distanza dal polo produttivo laziale di Stellantis.

Segno evidente delle intenzioni del colosso italo francese per l’Italia. Basi pensare che HT&L è presente in Polonia, Serbia, Russia e perfino in Marocco.

Si aprono interessati scenari di investimenti quindi, per Stellantis a Cassino, con nuove ipotetiche campagne occupazionali.

Cosa farà per Stellantis, la HT&L di Cassino

La nascita di uno stabilimento specifico su coperture e cerchi riguardacda vicino Alfa Romeo e Maserati. Infatti si tratterà di assemblare coperture e cerchi dei due nuovi modelli di spicco della due note aziende dell’Automotive italiano oggi dentro Stellantis. Parliamo naturalmente di Alfa Romeo Tonale e Maserati Grecale.

Si arricchisce l’area industriale di Cassino, dove è stato già previsto l’insediamento di Power 4 Future per le nuove batterie dei veicoli a mobilità sostenibile.

Già la joint venture tra Fincantieri e Faist Electronics ha dato rilancio a quello che è il Consorzio industriale del Lazio. E tutte queste novità per Cassino senza dubbio rasserenano gli animi, anche dei lavoratori preoccupati per il loro futuro  alle prese con cassa integrazioni e fermate continue.

L’innovazione sarà di casa a Cassino per Stellantis

fca_cassino_plant_gallery_003

Non potevano che essere positivi i commenti a questa novità per l’indotto Stellantis a Cassino.

“La nostra costanza e professionalità ci sta premiando. Stellantis ci ha dato fiducia volendoci fornitori per i due nuovi modelli strategici. Maserati Grecale e Alfa Romeo Tonale, che usciranno nel prossimo anno proprio dallo stabilimento di Piedimonte San Germano.  Abbiamo deciso di insediarci a Cassino con un Plant innovativo perché abbiamo trovato un hub perfetto”.

Sono le parole dell’Amministratore Delegato di HT&L Fitting, Enrico Maria Rosso, che ha confermato anche le voci sugli accordi trovati con la Banca Popolare del Cassinate e con Unindustria. E proprio da Unindustria Cassino ha commentato il tutto il Presidente dell’Ente,  Francesco Borgomeo.

“L’insediamento del Gruppo HT&L nel Cassinate rappresenta un altro segnale importante per il nostro territorio in linea con il progetto che Unindustria sta portando avanti a livello regionale per sostenere la filiera Automotive e la mobilità sostenibile. Soprattutto alla luce dei nuovi scenari dettati dalla transizione ecologica, energetica ed ambientale in atto”.

Queste le parole del numero uno degli industriali di Cassino e dintorni, che sottolinea pure come il loro territorio stia diventando sempre di più un territorio attrattivo per gli investitori. Perché non va sottovalutato l’arrivo di HT&L che resta un marchio molto noto e molto importante a livello Europeo.

“L’arrivo sul nostro territorio di un attore di primo piano come HT&L è una notizia fortemente positiva e rappresenta un motivo di speranza e di ottimismo per il rilancio dell’imprenditoria nel nostro territorio. La nostra banca continua nel suo impegno ad essere partner degli imprenditori, offrendo un’ampia gamma di prodotti e servizi e mettendo a disposizione la professionalità del nostro personale, in grado di offrire consulenza e di supportare le aziende nelle scelte di risparmio e di investimento”.

Così invece si è espresso il Presidente della Banca Popolare del Cassinate Vincenzo Formisano. Tutti soddisfatti quindi di ciò che Stellantis ha dimostrato di avere in serbo per il polo produttivo nel Cassinate.

Looks like you have blocked notifications!