in

Vulcan fornirà litio privo di CO2 a Stellantis

Stellantis firma accordo di 5 anni con Vulcan Energy Resources per forniture di litio ecologico proveniente dalla Germania

Vulcan Energy Resources ha dichiarato nelle scorse ore di aver firmato un accordo per fornire al gruppo Stellantis litio ecologico proveniente dalla Germania. L’azienda metterà a disposizione dell’azienda guidata dal CEO Carlos Tavares idrossido di litio per batterie. L’accordo ha una durata di 5 anni e l’inizio delle spedizioni di litio avverrà a partire dall’anno 2026.

Stellantis firma accordo con Vulcan Energy Resources per forniture di litio

La fornitura di litio che Vulcan Energy garantirà a Stellantis per 5 anni andrà da un minimo di 81 mila tonnellate ad un massimo di 99 mila tonnellate. Anche questo accordo rientra nel piano di elettrificazione delle gamme dei suoi 14 brand che il gruppo automobilistico guidato dal CEO Carlos Tavares ha specificato nello scorso mese di luglio in occasione del cosiddetto Electric Day.

Per mettere in pratica questo piano Stellantis investirà oltre 30 miliardi di euro da qui al 2025. Michelle Wen, Chief Purchasing and Supply Chain Officer del gruppo Stellantis a proposito di questa partnership ha dichiarato che questo accordo rappresenta l’ennesima dimostrazione della volontà del gruppo automobilistico di realizzare i suoi piani di elettrificazione nel più breve tempo possibile.

Stellantis Loghi
Stellantis firma accordo di 5 anni con Vulcan Energy Resources per forniture di litio ecologico proveniente dalla Germania

Vulcan è un’azienda australiana che dispone di un importante giacimento di litio in Germania. La società ha come suo obiettivo quello di diventare  il più importante produttore di litio a livello globale. L’azienda in Germania si avvale del cosiddetto progetto Zero Carbon Lithium. Questo, in parole povere,  utilizza energia geotermica per estrarre il litio e con pochissimo uso di acqua.

Ciò a differenza di quanto avviene normalmente per l’estrazione del prezioso materiale per il quale si usano combustibili fossili e molta acqua. Insomma una notizia importante per Stellantis e siamo sicuri che nei prossimi mesi ne arriveranno altre di questo tipo.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: ancora a rischio licenziamento i dipendenti di Windsor

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento