in

Stellantis corre ai ripari in USA

Stellantis ha promesso di installare nuovi strumenti per evitare che i suoi stabilimenti in USA inquinino troppo ed evitare così multe salate

Vi abbiamo scritto ieri che il gruppo Stellantis rischia di incorrere in una grossa multa negli Stati Uniti. Questo in quanto alcuni suoi stabilimenti come quello di Warren e di Detroit inquinano più di quanto dovuto. Onde evitare questo salasso economico, l’azienda guidata da Carlos Tavares ha deciso di correre ai ripari al più presto negli Stati Uniti.

La promessa di Stellantis per evitare di pagare multe salate negli Stati Uniti

Nelle scorse ore infatti il produttore automobilistico ha affermato che installerà gli strumenti necessari per i controlli sulle emissioni mancanti nel suo stabilimento di Warren entro il prossimo mese di febbraio. Il direttore dello stabilimento di Warren, Andrew Ragalyi, ha affermato nella risposta della casa automobilistica al Dipartimento dell’Ambiente, dei Grandi Laghi e dell’Energia che l’impianto sta operando entro i limiti di emissioni consentiti.

Entro la fine dell’anno la società presenterà al Dipartimento dell’Ambiente una domanda di autorizzazione all’esercizio rinnovabile aggiornata. La speranza del gruppo Stellantis è ovviamente che ciò possa bastare per scongiurare di dover pagare multe salate in un momento difficile come questo per l’industria automobilistica in cui la vendita di auto nuove è in forte calo a causa della mancanza di semiconduttori.

Stellantis Loghi
Stellantis: il gruppo automobilistico di Carlos Tavares ha promesso di installare nuovi strumenti per evitare che i suoi stabilimenti in USA inquinino troppo ed evitare così multe salate

Vedremo dunque come si evolverà la situazione di Stellantis negli Stati Uniti e se il gruppo automobilistico nato dalla fusione tra Fiat Chrysler Automobiles e PSA Groupe riuscirà ad evitare di dover pagare grosse somme di denaro per compensare i livelli di emissioni delle sue fabbriche che nei casi di Detroit e Warren al momento sarebbero ben sopra i limiti previsti dalle leggi americane. Non resta che aspettare e vedere quello che succederà alla società guidata da Carlos Tavares.

Ti potrebbe interessare: Stellantis supera Volkswagen: si tratta di un evento fortuito o diventerà la regola?

Looks like you have blocked notifications!