in

Punti patente, cosa sapere: occhio a 3 bufale online

Attenzione alle fake news sui punti patente: mettendo a rischio la licenza, ne va della sicurezza stradale

Lo sanno tutti: in base al Codice della Strada, a ogni patente viene assegnato un punteggio iniziale di 20 punti. Perdi crediti se commetti infrazioni di una certa gravità: in particolare, fra le infrazioni più diffuse, un forte eccesso di velocità. Ma prima di addentrarci nella materia, occhio a 3 bufale online.

Prima fake news. I neopatentati perdono al massimo 15 punti. O i guidatori esperti perdono al massimo 15 punti. Non è vero. Si perdono più di 15 punti se una delle violazioni commesse prevede la sospensione della patente (per esempio in caso di guida in stato di ebbrezza o in stato alterato da droga). Rischi di arrivare alla perdita di tutti i 20 punti.  Attenzione alle pseudo notizie, che mettono a rischio la licenza: ne va della sicurezza stradale

Se perdo punti, posso recuperarli con corsi specifici, purché il punteggio non sia esaurito. Bisogna frequentare corsi presso autoscuole. Chi ha la patente B recupera 6 punti al massimo, schizzando al massimo a 20 punti.

Punti patente

Punti patente, cautela con le pseudo notizie

Seconda fake news: alla fine del corso, c’è un esame. No, non è vero. Non c’è nessun esame. Che poi la norma sia sbagliata, e che si debbano applicare le regole con decreti specifici, questo è un altro paio di maniche.

Terza fake news: con il corso, recuperi sempre 6 punti tutti d’un botto. No, non è vero: al massimo recuperi 6 punti. Se hai perso 3 punti e fai il corso, recuperi 3 punti. Non puoi superare il totale dei crediti di 20 punti.

Attenzione alle varie imprecisioni che si trovano online. Le violazioni che comportano decurtazione di punti, commesse entro i primi tre anni dal rilascio della patente, sono sanzionate con il doppio. Quindi, un esperto perde 10 punti; un neopatentato perde 20 punti.

Non è vero che se perdo tutti i punti non guido più. Quando la dotazione di punti è esaurita (si arriva a zero punti o sotto zero), devi fare la revisione della patente: ripeti gli esami di teoria e di guida. Finché non ti arriva a casa l’invito alla revisione della patente, guidi tranquillamente. Si è respinti agli esami? La patente viene revocata.

Patente a punti, norme discutibili

Altra regola discutibile. Se hai meno di 20 punti, anche un solo punto, e per 2 anni non commetti infrazioni taglia-punti, torni a 20 punti. Se invece hai 20 o più punti e sei virtuoso, ricevi 2 punti ogni 2 anni di buona condotta, fino a un massimo di 30 punti. Discorso a parte per il neopatentato con 20 o più punti virtuoso: riceve uno all’anno, fino a un massimo di tre punti, che si sommano ai due punti attribuiti ogni due anni.

Come controllo i punti ho? Fra i vari metodi, mi iscrivo al Portale dell’automobilista (sito del ministero delle Infrastrutture). O scarico l’app “iPatente”. O paghi, da telefono fisso, al costo di una telefonata urbana, chiamando il numero del ministero delle Infrastrutture 848 782782. Il ministero non invia una lettera a casa con il taglio di punti. Attenti: non è un numero verde, non è gratuito, altra bufala.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento