in

La Formula 1 potrebbe approdare a Londra entro il 2024

Si rincorrono voci che vorrebbero la Formula 1 al centro di discussioni nell’ottica di un effettivo approdo di un Gran Premio a Londra

L’approdo di Stefano Domenicali al vertice di Liberty Media, e della Formula 1, sembra stia ridando nuova linfa al Circus. Si rincorrono ora voci che vorrebbero la Formula 1 al centro di proficue discussioni, nell’ottica di un effettivo approdo di un Gran Premio dedicato a Londra. Pare che finalmente i tempi siano effettivamente maturi, anche in accordo con le disponibilità offerte dalla società americana 777 Partners, la stessa che di recente si è accaparrata la proprietà del Genoa. Proprio 777 Partners sarebbe in grado di finanziare l’evento di Formula 1 previsto a Londra.

Da sempre d’altronde l’Inghilterra rappresenta la culla assoluta del Mondiale di Formula 1, sebbene ad oggi il calendario iridato preveda esclusivamente la partecipazione in calendario dell’iconico tracciato di Silverstone. A questo si potrebbe quindi aggiungere il possibile appuntamento di Londra, così come accennato già dal Daily Mail.

Con Londra, la Formula 1 avrebbe due appuntamenti da disputare in Inghilterra

Secondo quanto ammesso proprio dal Daily Mail, il tracciato che accoglierebbe l’appuntamento londinese della Formula 1 andrebbe realizzato nell’East End di Londra formalizzando quindi un doppio prestigioso appuntamento in Inghilterra. La trattativa quindi si troverebbe già in una fase promettente ed ha accolto anche i favori del sindaco di Londra, Sadiq Khan: quest’ultimo vorrebbe portare la Formula 1 a Londra prima della scadenza del suo mandato, ovvero entro il 2024.

Antonio Giovinazzi

Nel frattempoo, Josh Wander, fondatore di 777 Partners ha ammesso: “siamo fiduciosi che sta per accadere. E ne siamo estremamente entusiasti. La nostra intenzione è quella di costruire un complesso sportivo e di intrattenimento di livello mondiale, che possa essere messo a disposizione della comunità per tutto l’anno e valorizzare le aree circostanti. L’atmosfera sarà elettrica quando i più grandi atleti del mondo, insieme ad una base di tifosi internazionale e alle più grandi aziende del mondo arriveranno ai Docks per il weekend di gara. Ancora più importante, costruiremo un complesso di sport e intrattenimento di livello mondiale. Sarà al servizio della comunità per tutto l’anno e rivitalizzerà le aree circostanti. È quel tipo di cose che non sai quantificare con precisione finché non si mettono in atto, ma l’impatto sarà sostanziale”.

Tra le volontà ci sarebbe quella di realizzare un evento a zero emissioni proponendo un largo utilizzo di mezzi pubblici. Quando a maggio l’attuale sindaco venne rieletto, aveva ammesso: “stiamo parlando con la Formula 1 e sembrano molto ricettivi sul tema. Sarebbe bello avere un GP nella capitale e speriamo di poterlo disputare al più presto”.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento