in

Vendite Alfa Romeo in Europa: si chiude un settembre nero

Ecco gli ultimi aggiornamenti sulle vendite

Continua il momento difficile per Alfa Romeo che, anche a settembre, ha registrato vendite negative in Europa. Per il marchio italiano, quindi, prosegue la lenta marcia verso l’avvio del programma di rilancio che inizierà il prossimo anno con il debutto dell’Alfa Romeo Tonale. Nel frattempo, le vendite del marchio sono ai minimi storici con risultati nettamente inferiori rispetto allo scorso anno anche per via della fine della produzione dell’Alfa Romeo Giulietta.

Vendite Alfa Romeo in Europa: ancora un crollo delle vendite a settembre

Alfa Romeo ha registrato un totale di 2.182 unità vendute nel corso del mese di settembre sul mercato europeo. Il risultato in questione risulta nettamente inferiore rispetto ai dati raccolti nel settembre dello scorso anno quando le vendite raggiunsero quota 4.000 unità nel corso del mese. Il calo percentuale fatto segnare da Alfa Romeo è, quindi, pari al -46.5%. Il marchio italiano chiude il mese con una quota di mercato dello 0.2% considerando i dati UE, Efta e UK.

Da notare che il risultato di Alfa Romeo è nettamente peggiore rispetto a quello dell’intero mercato europeo, in calo del -25% nel periodo considerato. Le cose non vanno meglio se si guarda il parziale annuo. La casa italiana, infatti, ha venduto un totale di 19,399 unità nel corso dei primi 9 mesi dell’anno facendo segnare un calo del -20.6% ed una quota di mercato dello 0.2%. Da notare che, nel periodo considerato, le vendite del mercato europeo sono cresciute del +6.9%.

I dati di Alfa Romeo nei principali mercati europei

Poco meno della metà delle vendite di Alfa Romeo in Europa a settembre arrivano dal mercato italiano che si conferma il primo mercato europeo per il brand. A settembre, infatti, Alfa Romeo ha venduto un totale di 939 unità in Italia facendo segnare un calo del -54% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno. Nel parziale annuo, invece, il marchio si ferma a 8.610 unità vendute in Europa con un calo del -28% rispetto allo scorso anno (nello stesso periodo, il mercato italiano è cresciuto del +20.6%).

In Germania, invece, la casa italiana fa segnare un totale di 214 unità vendute nel corso del mese di settembre. Per il brand, tale dato si traduce in un calo del -48.8% rispetto ai dati dello scorso anno. Nel parziale annuo, le vendite di Alfa Romeo in Germania sono pari a 2.310 unità con un incremento del +7.7% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno. Da notare che il mercato tedesco, dopo 9 mesi dell’anno, è in calo del -1.2%.

Nel Regno Unito, il marchio Alfa Romeo fa segnare ancora dati negativi ma i volumi crescono rispetto ai mesi scorsi. Nel mese di settembre, infatti, le vendite complessive sono state pari a 253 unità con un calo del -23.5% rispetto ai dati dello scorso anno. Per il parziale annuo, il brand italiano si ferma a 1.154 unità vendute sul mercato britannico con un calo del -24.7% e con una quota di mercato dello 0.09%. Da notare che il mercato auto del Regno Unito, nel periodo considerato, è in crescita del +5.9%.

Continuano ad arrivare dati negativi anche dalla Francia. Alfa Romeo, infatti, sul mercato francese ha distribuito solo 143 unità nel corso del mese di settembre appena terminato chiudendo con un calo del -45% rispetto allo scorso anno. Tra gennaio e settembre, invece, le vendite di Alfa Romeo sono state 1.377 unità con un calo del -24.2% rispetto ai dati dello scorso anno. Il dato del marchio italiano è leggermente peggiore a quello registrato dal mercato francese (-20.5%).

alfa romeo vendite

Anche in Spagna si registrando risultati negativi per Alfa Romeo. Il brand, infatti, ha venduto un totale di 152 unità nel corso del mese di settembre sul mercato iberico facendo segnare un calo del -24% nel confronto con i dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno. Il parziale annuo per il marchio italiano è di 1.375 unità vendute con un calo del -19% rispetto al 2020 (il mercato spagnolo è cresciuto del +8.8% nel periodo considerato).

Da segnalare un vero e proprio crollo per le vendite di Alfa Romeo in Svizzera. Il marchio italiano ha distribuito appena 92 unità sul mercato elvetico facendo segnare un calo del -44%. Nel parziale annuo, invece, le vendite sono state di 1.038 unità con un calo del -19% rispetto ai dati dello scorso anno (il mercato svizzero cresce del +10%) ed una quota di mercato dello 0.6%.

Calano nettamente anche le vendite in Austria. Il marchio italiano si ferma a 60 unità vendute nel corso dello scorso anno con un calo del 40% rispetto a settembre 2020. Nel parziale annuo, invece, il brand fa segnare un totale di 414 unità vendute con un calo del -37% rispetto ai dati del 2020.

Il rilancio arriverà nel 2022

Con un mercato auto in crisi per via della pandemia ma soprattutto per la crisi dei chip e considerando la totale assenza di novità per la gamma, al netto delle solite serie speciali, il rilancio di Alfa Romeo è ancora lontano. Le vendite sono ai minimi e la crescita è legata all’arrivo di nuovi modelli. Il marchio italiano, ricordiamo, prevede di lanciare cinque nuovi modelli nel corso dei prossimi cinque anni avviando un programma molto ambizioso di crescita.

Il rilancio effettivo inizierà a metà 2022 con il debutto dell’Alfa Romeo Tonale. Dopo il C-SUV toccherà a diversi nuovi progetti che, di anno in anno, porteranno Alfa a crescere sempre di più. Maggiori dettagli sulle novità in arrivo dovrebbero emergere nelle prossime settimane. Continuate a seguirci per saperne di più.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento