in

Michael Andretti vicinissimo ad acquisire l’80% di Sauber

Michael Sarebbe ormai quasi fatta: Andretti appare vicinissimo ad acquisire l’80% di Sauber quindi del team di Formula 1 con le insegne del Biscione

Sembrano sempre più insistenti le voci che vorrebbero ormai vicino all’acquisizione di una concreta fetta di società, almeno l’80%, di casa Sauber-Alfa Romeo Racing da parte di Michael Andretti. Il figlio dell’iconico Mario, ed ex pilota anche di Formula 1, pare determinato a fornire conferme alle voci di cui abbiamo discusso anche qualche settimana fa.

La volontà di Andretti, e di una società da lui capitanata, sarebbe quella di espandere la propria attività anche in Formula 1. La Andretti Autosport insiste infatti oggi in IndyCar Series, ma anche in Formula E (dove ha intrattenuto rapporti collaborativi con Renault e poi con BMW) e in ExtremeE.

Andretti sembrerebbe vicino all’acquisizione di Sauber Motorsport e Sauber Engineering

Secondo quanto riportato da RaceFans, Michael Andretti starebbe chiudendo un accordo per acquisire almeno l’80% delle azioni di Islero Investments per circa 350 milioni di euro in modo da garantirsi il controllo di Sauber Motorsport e Sauber Engineering. Il figlio dell’ex Campione Mondiale di Formula 1 ha registrato a marzo la Andretti Acquisition Corporation con la volontà di raccogliere almeno 250 milioni di dollari tramite un’offerta pubblica iniziale.

Michael Andretti
Michael Andretti

L’interesse di Andretti per la Sauber è qualcosa di cui si discute da tempo, ma i movimenti verso tale direzione non sono mai stati confermati e sempre a RaceFans un portavoce di Andretti ha rifiutato di dare vita a conferme sulla questione. “Non è un segreto che la Formula 1 sia negli interessi di Michael e del team da un po’ di tempo. Abbiamo esplorato la questione e ci siamo avvicinati a molte opzioni nel corso degli anni, ma non abbiamo nulla di nuovo da segnalare. La nostra passione sono le corse, in tutte le forme. Se si presentasse l’occasione giusta per riportare il nome Andretti in Formula 1, la coglieremmo al volo. Ma per ora, questa opportunità non è caduta sotto ai nostri occhi e la nostra attenzione rimane sulle nostre attuali discipline di competizione”, hanno ammesso alla testata inglese.

Anche per quanto riguarda l’Alfa Romeo Racing, pare che nessuno abbia risposto alle domande di RaceFans. Sulla questione insiste quindi il massimo riserbo, ma non è detto che qualcosa possa muoversi nel giro di qualche settimana.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento