in

Fiat Chrysler: forte calo delle vendite in Canada

Fiat Chrysler Canada: precipitano le vendite di auto nel terzo trimestre del 2021 per la divisione nord americana del gruppo Stellantis

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles Canada, ora parte di Stellantis, ha visto precipitare le sue vendite complessive nel paese nord americano. Al pari di quanto avvenuto con la divisione americana del gruppo guidato da Carlos Tavares, anche la divisione canadese è scesa del 34 per cento (35.717 unità immatricolate) rispetto a un anno fa. Le vendite della Pacifica costruita da Windsor sono diminuite del 58 per cento (11.931 unità) negli Stati Uniti, ma sono aumentate del 107 per cento in Canada (1.597 unità vendute). La nuova Chrysler Grand Caravan ha venduto 1.129 unità nel trimestre.

Le vendite della Pacifica in Canada sono aumentate del 114% per il 2021, ma sono diminuite del 7% negli Stati Uniti. Fiat Chrysler Automobiles Canada rimane il primo venditore di minivan in Canada con una quota di mercato vicina al 50%. “Nonostante le continue sfide globali che il nostro settore deve affrontare, i nuovi modelli del marchio Jeep hanno ottenuto risultati straordinari nell’ultimo trimestre”, ha affermato David Buckingham, Presidente e CEO di FCA Canada.

“In soli cinque mesi dalla messa in vendita, Jeep Wrangler 4xe è diventata rapidamente la seconda ibrida plug-in più venduta in Canada nel terzo trimestre. Allo stesso tempo, stiamo assistendo a una forte domanda da parte dei consumatori sia per la nuovissima Jeep Grand Cherokee L che per i nuovissimi Wagoneer e Grand Wagoneer”.

General Motors ha visto le vendite negli Stati Uniti crollare del 32,8 per cento (446.997 unità vendute) per registrare il suo peggior trimestre dalla profondità della Grande Recessione nel 2009. GM ha registrato un calo delle vendite tra il 20,1 per cento e il 26,1 per cento tra i suoi marchi Cadillac, Buick, Chevrolet e GMC.

Il terzo membro dei Detroit Three, Ford Motor Company, riporterà lunedì le vendite del terzo trimestre. Con le vendite GM limitate dalla carenza di chip, Toyota è pronta a sostituire la casa automobilistica americana poiché il leader delle vendite annuali negli Stati Uniti GM è stato il più venduto nel mercato statunitense ogni anno dal 1931.

Toyota/Lexus, che aveva evitato il peggio della crisi dei chip fino a quando non è stata costretta a tagliare la produzione globale del 40% a settembre, ha registrato un aumento dell’1,4% delle vendite negli Stati Uniti a 566.005 veicoli. Le vendite statunitensi di Honda sono diminuite del 10,9%, mentre Nissan/Infiniti sono diminuite del 10%. Hyundai/Kia ha contrastato le tendenze al ribasso aumentando le vendite negli Stati Uniti del 4,5%. Le vendite di Kia in Canada sono diminuite dell’1% nel terzo trimestre con 25.057 veicoli.

Ti potrebbe interessare: Stellantis, mancano i chip? E allora si accelera sull’elettrificazione

FCA Canada
FCA Canada
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento