in ,

Ferrari, Fiat: “Tagliare le attese per non scontentare i clienti”

Ferrari Fiat attese

Il Gruppo Fiat, tramite le parole del suo ad Sergio Marchionne, ha affermato di voler tagliare le attese per i nuovi modelli di casa Ferrari: il tutto, con l’obiettivo di non scontentare i clienti affezionati alle vetture del Cavallino Rampante.

Parlando di Ferrari, Sergio Marchionne è così intervenuto su due dei punti più discussi sull’argomento, ossia l’aumento della produzione annuale di veicoli della rossa e i tempi di attesa per l’uscita di nuovi modelli.

L’ad Fiat ha così cominciato la breve intervista dicendo: “Per quanto riguarda l’aumento di produzione nei confronti di Ferrari, negli ultimi tempi se ne è parlato veramente troppo. Vorrei chiarire il punto, perché non ho mai detto di avere intenzione di portare a 10 mila vetture l’anno il carico di produzione, soprattutto per il semplice motivo che fino al 2018 il tetto da noi stabilito è pari a 7 mila. Se poi dovesse esserci l’esigenza, dovremmo essere pronti a soddisfare fino a 10 mila richieste: ho semplicemente detto questo“.

Sui tempi di attesa per i clienti Ferrari, Marchionne ha comunicato di voler aumentare il loro grado di soddisfazione: “Non più attese oltre i 6/9 mesi, perché i clienti non vanno scontentati“. Infine, una battuta sull’eventuale arrivo di Alfa Romeo nelle competizioni: “E’ un’ottimo progetto, ma prima di realizzarlo bisognerà pensare alle squadre di Formula 1 da equipaggiare. Non possiamo permettere ai nostri rivali di prendere il meglio in circolazione“.


Written by Daniele Celli

Giornalista pubblicista, dall'agosto del 2010 scrive articoli ottimizzati SEO su svariati argomenti, per testate Web e free press cartacei. Studia Scienze Statistiche presso l’Università La Sapienza di Roma.