in

Citroën Ami festeggia il suo primo anno di presenza sul mercato

Ha già conquistato 2000 clienti italiani

Citroën festeggia il primo anniversario della Citroën Ami, il quadriciclo pesante a zero emissioni che può essere guidato a partire dai 14 anni di età. Sin dall’annuncio ufficiale avvenuto a maggio 2020, il piccolo oggetto di mobilità è stato un vero successo.

Questo viene dimostrato dalla community dei primissimi clienti che condividono la stessa visione della mobilità espressa dalla Ami. Molti si sono affezionati a questo fenomeno e non esitano a personalizzarla a loro immagine o con i colori della loro azienda.

Citroën Ami primo anno mercato
Citroën Ami si ricarica facilmente anche a un punto di ricarica pubblico

Citroën Ami: fino ad ora ha conquistato 9000 clienti

Dal lancio, la Citroën Ami hai già conquistato 9000 clienti, di cui 6500 in Francia e 2000 in Italia, dove è stata commercializzata in primavera. Sono stati identificati tre grandi famiglie di clienti che condividono un’aspettativa di indipendenza, autonomia e responsabilità ambientale.

La maggior parte di loro è costituita da famiglie con figli che vivono in piccole città o anche in zone rurali per i quali il valore d’uso è una priorità e aspirano alla libertà di movimento. All’interno di queste realtà pluri-motorizzate, i membri della famiglia condividono diversi mezzi di trasporto a seconda delle loro esigenze.

La Ami rappresenta una soluzione complementare di mobilità. È una garanzia di indipendenza per gli adolescenti e di maggiore sicurezza rispetto ai veicoli a due ruote per i genitori. Per altri clienti, l’indipendenza è una priorità assoluta. Appartengono al ceto medio, spesso non hanno la patente per l’auto e rivendicano una forte personalità. La Ami è il loro principale mezzo di trasporto che offre facilita e fluidità negli spostamenti giornalieri.

Citroën Ami primo anno mercato

Il quadriciclo a zero emissioni viene apprezzato anche da coloro che vivono fuori città

Altri si concentrano sugli aspetti fondamentali, dando grande importanza alla dimensione ambientale. Sono principalmente abitanti delle città che non vogliono più prendere i mezzi pubblici e scelgono questo veicolo come il loro principale mezzo di trasporto.

La Citroën Ami viene però apprezzata anche da coloro che vivono fuori dei grandi centri urbani. La maggior parte, infatti, abita nelle piccole città e nelle zone rurali dove i trasporti pubblici sono poco diffusi e dove è più facile parcheggiare e ricaricare. Questo dimostra che la Ami non è un veicolo esclusivamente urbano.

Citroën Ami primo anno mercato

Viene scelta dalle famiglie che hanno già altri mezzi di trasporto, con una o più biciclette elettriche e altre soluzioni mobilità pluri-motorizzate. Molti degli acquirenti non sono clienti Citroën. Un alto tasso di conquista è un fattore importante per la casa automobilistica francese che in questo modo prende contatto con nuovi clienti. Molti di loro non possiedono la patente a punti e rappresentano per Citroën una nuova categoria di clienti.

Fra le principali motivazioni dell’acquisto vi è un posizionamento e una consapevolezza ambientale, una forte propensione verso la modernità e le nuove modalità di consumo e la passione per uno stile deciso.

Citroën Ami primo anno mercato
Looks like you have blocked notifications!