in

Jeep Liberty: nuovo richiamo per oltre 325.000 esemplari

Lo sfortunato SUV compatto del brand americano di FCA oggetto di un nuovo richiamo

Jeep Liberty nuovo richiamo

Nel 2012, Fiat Chrysler Automobiles fu costretta ad emettere un richiamo per oltre 137.000 Jeep Liberty per un’eccessiva corrosione delle sospensioni posteriori in seguito all’esposizione al sale stradale. Sei anni dopo, il gruppo automobilistico italo-americano ha annunciato un nuovo richiamo che riguarda la Jeep compatta sempre per lo stesso problema.

Nel documento, inviato alla National Highway Traffic Safety Administration, è riportato, come oggetto del richiamo, “eccessiva corrosione”. Rispetto al 2012, però, il richiamo riguarda più di 325.000 Jeep Liberty. Su tutti i modelli prodotti fra il 2004 e il 2007 verranno sostituite le sospensioni posteriori senza alcun costo aggiuntivo per i proprietari.

Jeep Liberty nuovo richiamo

Jeep Liberty: FCA annuncia un nuovo richiamo per il SUV compatto

FCA è anche a conoscenza di un incidente causato dal problema (infiltrazione d’acqua nelle sospensioni posteriori causando possibili crepature). Fortunatamente, non ci sono state conseguenze gravi.

Gli oltre 325.000 esemplari della Jeep Liberty sono divisi in circa 240.000 presenti negli Stati Uniti e altri 85.000 al di fuori della nazione. Vi ricordiamo che la vettura compatta del brand americano fu sostituita indirettamente dalla seconda generazione della Compass e direttamente dallo Cherokee.


Written by Alessio Salome

Dopo il diploma in Ragioniere-Programmatore, inizia a muovere i primi passi nel mondo del blogging da Lucera, un piccolo paese in provincia di Foggia. Attualmente collabora con diversi siti Web e gestisce un blog personale. Nel tempo libero, invece, studia e approfondisce argomenti di suo interesse come tecnologia e motori e ascolta della buona musica.