in

Stellantis Poissy: ecco cosa è accaduto durante la sosta estiva

Durante le 3 settimane di sosta estiva lo stabilimento Stellantis di Poissy in Francia è stato sottoposto a lavori di ristrutturazione

Stellantis
Stellantis

Specializzato nella produzione della DS3 Crossback e della Opel Mokka X, lo stabilimento Stellantis (ex PSA) di Poissy, con i suoi 3.000 dipendenti, ha cessato la sua attività per tre settimane ogni estate. Quest’anno la pausa estiva si è svolta dal 24 luglio al 15 agosto. E come ogni anno, questo periodo è dedicato ai lavori di manutenzione e soprattutto di ammodernamento del sito e delle sue attrezzature. Sul posto, durante queste tre settimane di lavoro, sono stati mobilitati 150 dipendenti Stellantis e 250 di fornitori di servizi esterni (84 siti).

Stellantis Poissy: continua la ristrutturazione

Lo stampaggio consiste nel disegnare e tagliare le forme dei veicoli da semplici strisce di lamiera. “Per quanto riguarda l’edificio B5 (stampaggio), stiamo continuando a compattarlo. Quest’anno lo avremo ridotto della metà, o anche un po’ di più, spiega Sébastien Beaux, responsabile della manutenzione del sito e dei servizi generali, che supervisiona i lavori con Jean-Christophe Mattenet, responsabile del sito di Stellantis durante la pausa estiva. Spostiamo le attività (principalmente logistica) che erano alla fine dell’edificio, nella parte che manterremo.

L’obiettivo è ottimizzare il flusso di stampaggio tra l’ingresso delle bobine di lamiera e l’uscita dei pezzi. Va notato che l’officina di stampaggio di Poissy fornisce il 60% degli altri siti del gruppo, in particolare lo stabilimento di Hordain (59) che produce veicoli commerciali leggeri. Il restante 40% è utilizzato dal laboratorio calzaturiero B3 di Poissy. “Stiamo ridisegnando alcuni spazi (15.000 mq) nell’edificio B5 che ospitava l’attività di ferratura per immagazzinare e preparare la spedizione per il sito di Hordain.” Una ventina di pozzi sono stati riempiti e il terreno è stato rifatto per questa attività di stoccaggio. Le superfici liberate dell’edificio sono rese inaccessibili per mezzo di una parete mobile.

Per quanto riguarda l’officina di montaggio pacchi batterie, anch’essa situata nell’edificio B3 dello stabilimento di Stellantis, l’obiettivo è quello di migliorare ergonomia ed efficienza (l’obiettivo è raggiungere un 12 batterie all’ora rispetto alle 6 precedenti) con l’installazione di due nuovi bracci manipolatori bilanciati da pneumatici.

Ti potrebbe interessare: Santander Consumer e Stellantis: si espande l’alleanza?

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento