in

Brasile: i SUV dominano il mercato con il 31,7% delle vendite

Nel 2025, la quota potrebbe passare al 46,3%

Fiat Pulse

I SUV sono senza dubbio i protagonisti in questo momento del settore automobilistico. L’apprezzamento verso questo tipo di veicolo è presente anche in Brasile. Secondo gli ultimi dati diffusi da Fenabrave, i SUV hanno rappresentato il 31,7% delle vendite complessive da gennaio a luglio 2021.

Oltre a questo, sono state registrate 370.500 immatricolazioni di SUV. Al secondo posto troviamo le hatch con 357.900 unità vendute e al terzo le berline con 177.400. Inoltre, Fenabrave ha effettuato una protezione in base alla quale nel 2025 i SUV occuperanno quasi la metà del mercato automobilistico brasiliano.

Brasile: sono state registrate 370.500 immatricolazioni di SUV da gennaio a luglio 2021

Per la società di consulenza KPMG, tra quattro anni gli Sport Utility Vehicle avranno il 46,3% delle vendite totali in Brasile. La previsione non solo mostra come i SUV avranno una quota di partecipazione attiva nel mercato brasiliano, sostituendo mediamente l’influenza delle berline popolari, ma collocherà anche il Brasile in una posizione di rilievo in questo segmento.

La quota di mercato media degli Sport Utility Vehicle per il 2025 sempre in Brasile è solo inferiore a quella degli Stati Uniti, dove la previsione è del 56,9% delle vendite, superando i pick-up. Nella classifica compare il Regno Unito con il 46,2%, seguita dalla Cina con il 43,2%, dalla Francia con il 42,1%, dall’India con il 34,9% e dal Giappone con appena il 21,7%.

Brasile, Regno Unito e Francia hanno una grande influenza delle hatch. In Cina spiccano le berline mentre l’India ha un mix di queste due categorie, con veicoli inferiori ai 4 metri. In Giappone, lo spazio limitato dà il trono alle key car.

Alcune case automobilistiche hanno provato già a proporre i SUV come modelli d’accesso alla gamma

Ricardo Bacellar, responsabile dell’area automobilistica di KPMG do Brasil, ha dichiarato: “Tutto indica che il Brasile sarà il paese dei SUV. Alcuni consumatori cercheranno un altro segmento in base al gusto personale o al prezzo, dato che i SUV sono più costosi“.

Alcune case automobilistiche saranno in grado di andare subito al sodo, eliminando le hatch. Sarà il caso di Volkswagen, anche se Citroën deciderà la cosa da settembre. L’idea di avere un SUV al posto di una hatch come veicolo di accesso alla gamma è stata proposta da Renault con la Kwid, ma non ha convinto.

La tendenza potrebbe essere accentuata nel momento in cui le case automobilistiche aggiungeranno un motore aspirato da 1 litro. Infine, questa strategia potrebbe portare il consumatore a dover acquistare per forza un SUV oppure a spendere di più per una berlina.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI