in

Stellantis: 21 veicoli elettrici in 2 anni, eccoli casa per casa

Il piano aziendale di Stellantis è pronto e i modelli elettrici la faranno da padrone.

Stellantis

Sono stati presentati tutti i risultati di Stellantis nel primo semestre 2021. Risultati ottimi e superiori alle attese, almeno come utile di esercizio. Ma è sulle auto elettriche che Stellantis punta ad un incremento della produttività.

Ormai è assolutamente chiaro che Stellantis, come tutti i suoi competitor mondiali, da Toyota a Volkswagen, punta decisamente verso l’elettrificazione.

La grande scommessa di Stellantis è quella di aprire ai veicoli elettrici per ogni marchio del gruppo.

Anche per quei marchi piuttosto indietro in elettrificazione, come Alfa Romeo per esempio.

E addirittura, il quotidiano “Il Sole 24 Ore” ha snocciolato quello che è il piano aziendale del colosso nato dalla fusione di FCA e PSA. Ecco cosa si legge sul quotidiano economico finanziario che elenca, marchio per marchio i nuovi veicoli elettrici in arrivo.

Veicoli elettrici, il must di Stellantis per il futuro

“Stellantis ha confermato il nuovo piano di produzione, aggiornato alle nuove tecnologie e al green.

In particolare, la produzione di Stellantis, in Italia come all’estero, sarà votata verso le nuove auto elettriche, quelli a minor impatto ambientale.

La linea di produzione di Stellantis, per i prossimi anni è già tracciata quindi. E verte decisamente verso i nuovi veicoli elettrici.

E saranno in totale 21 i modelli che Stellantis sembra pronto a presentare nello stretto giro dei prossimi 24 mesi.

Phev, Bev, ibridi plug-in ed elettrici a batteria, i veicoli elettrici di Stellantis

Stellantis, il gruppo nato della fusione fra Fca e Psa si accinge a presentare in un paio di anni, ben 21 nuovi modelli di auto elettriche. Unnkix tra veicoli ibridi plug-in ed elettrici a batteria.

Saranno 9 i marchi di Stellantis interessati dal lancio di questo 21 veicoli. In tutto, 9 marchi sui 14 di cui consta il gruppo.

E su 21 nuovi veicoli, 20 di questi avranno denominazioni inedite.

Il piano è ambizioso e non certo semplice da realizzare, perché si tratta di tanti diversi marchi, tutti diversi anche come organizzazione.

Ci sarà moltissimo da lavorare quindi per i manager a cui il CEO Carlos Tavares ha dato i “gradi” in ogni brand.

Veicoli elettrici anche per Alfa Romeo, tutta Green dal 2027

Come dicevamo, inevitabilmente, ci sono marchi già avanti in termini di elettrificazione e marchi piuttosto indietro. Uno di questi che sono rimasti attardati è senza dubbio Alfa Romeo.

La casa del Biscione, di cui il CEO Carlos Tavares tesse subito le lodi quando fece la sua prima comparsata in Italia, svolterà.

Alfa Romeo sarà 100% elettrica entro il 2027, questo l’ambizioso progetto che Imparato, CEO di Alfa Romeo, dovrà portare a compimento.

Per la Casa del Biscione, per il 2022 via ad un unico modello elettrico. Il modello sarà la versione ibrida del suv compatto Tonale.

Ma la vera svolta arriverà dal 2024, quando per Alfa Romeo sarà in cantiere il primo veicolo Full Electric.

E dal 2027 la Casa del Biscione venderà esclusivamente elettriche.

In Francia sulle auto elettriche sono avanti

Citroen ha in cantiere invece, tre modelli elettrici entro il 2023. E saranno tutti veicoli Full Electric. E non sarà una cosa lunga per la Citroen, perché si parte subito già sul finire del 2021.

Un programma in 3 step, uno per anno, tra il 2021 e 2023.

Citroen prepara anche una nuova ammiraglia elettrica. Infatti sarà prodotta la C5 X nella versione plug-in. E poi in cantiere pure la C5 Aircross versione Phev e la piccola C3 versione Bev.

Restando in Francia, quindi nell’universo ex PSA, versioni elettriche per Peugeot ed Opel, nello stesso segmento della Citroen C3, cioè rispettivamente la Peugeot e-208 e Opel Corsa-e.

Novità pure per Dodge, Lancia e Fiat, auto elettriche in arrivo

Sarà un suv di base Tonale la novità di casa Dodge. Il marchio statunitense, recentemente premiato come costruttore di auto di maggiore qualità, si appresta ad uscire con un suv elettrico nel 2022.

Lancia è un marchio di casa FCA che vive un periodo particolare. Infatti Lancia produce solo la piccola Ypsilon.

E fino al 2023 non sono previsti per Lancia, nuovi veicoli.

Il 2024 sarà l’anno decisivo per Lancia. Infatti dal 2024 si parla di veicoli solo elettrici per Lancia, con il 2026 che segnerà il lancio di soli modelli elettrici, compreso un crossover compatto e una hatchback compatta.

Per la Fiat, fino al 2024 di elettrico vi sarà solo la 500 E. Fiat Professional invece già dal 2022 partirà con il lancio di due veicoli commerciali a basso impatto ambientale, con uno dei due che potrebbe essere un Fiat Doblò.

Auto elettriche anche per Jeep e Maserati

Jeep invece lancerà un nuovo Grand Cherokee, un ibrido che verrà prodotto già a partire da questo fine 2021, in versione a 4 o 7 posti.

Sarà il Jeep Wrangler il primo veicolo Full Electric della casa ma non arriverà prima di 2023.

E si rinnova pure Maserati. Infatti il brand del Tridente, vero fiore all’occhiello dell’Automotive italiano, si prepara ad una rivoluzione. Tutta la gamma cambiata e votata all’elettrico.

Oltre a diversi modelli ibridi, Maserati prepara i lanci di due auto elettriche, o meglio, Full Electric, una nel 2022 ed una n 2023. Oltre al suv compatto Tonale, anche la nuova Gran Turismo. Ma è ambizioso il piano della Maserati che prevede pure una MC20 tutta elettrica.

Auto elettrica pure per Opel e Peugeot

Opel, o Vauxhall, alter ego anglosassone del marchio tedesco, avranno una gamma tutta elettrica entro il 2028. Subito nel 2021 il modello Bev, poi due Phev dal 2022.

All’avanguardia in materia di elettrificazione è Peugeot.

Per la casa francese, entro fine 2021 un modello ibrido in arrivo, e un Phev.

Ma altri 3 modelli saranno lanciati tra 2022 e 2023.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI