in

Ferrari 212 Europa: atteso all’asta un esemplare da 1,8 milioni

La vettura ha ricevuto anche la certificazione Ferrari Classiche direttamente a Maranello

Ferrari 212 Europa cabrio Ghia 1952 asta

Prodotta in diverse varianti fra il 1951 e il 1952, la Ferrari 212 ottenne importanti successi nelle corse. Questa vettura è stata realizzata in una serie di diversi stili, dalle spider leggere, alle coupé, alle berlinette fino alle cabrio eleganti e lussuose.

La carrozzeria Vignale ha contribuito la maggior parte delle carrozzerie di questa vettura. Il V12 originale progettato da Gioachino Colombo da 1.5 litri ha ricevuto un aumento di cilindrata fino ad arrivare a 2.6 litri grazie all’aumento dell’alesaggio dei cilindri da 65 a 68 mm.

Ferrari 212 Europa cabrio Ghia 1952 asta
Ferrari 212 Europa motore

Ferrari 212 Europa: un esemplare del 1952 sarà offerto all’asta il mese prossimo

Il telaio è costituito da un tubo ovale con doppi bracci trasversali nella parte anteriore, sospesi da una molla a balestra trasversale e un assale posteriore accuratamente posizionato con balestre semiellittiche. I freni erano a tamburo con azionamento idraulico mentre la trasmissione era montata direttamente dietro il motore e aveva 5 marce.

La gamma della 212 era caratterizzata da due versioni, anche se spesso confuse. Il modello Export, destinato alle corse sui circuiti più stretti, aveva un passo di soli 2250 mm mentre la versione Inter era tipicamente costruita su un telaio a passo più lungo sia in versione da corsa che da granturismo.

Ferrari 212 Europa cabrio Ghia 1952 asta

I motori furono adattati in base alle esigenze dei clienti e alla carrozzeria specifica con diverse potenze e carburazione. Durante la produzione della vettura cambiò anche la designazione senza preavviso in Europa, anticipando la successiva 250 Europa.

Nel corso dell’asta Quail Lodge Auction, che si terrà il 13 agosto 2021, Bonhams proporrà una bellissima Ferrari 212 Europa cabriolet con carrozzeria Ghia del 1952 che dovrebbe essere venduta a un prezzo compreso fra 1,4 e 1,8 milioni di euro.

Ferrari 212 Europa cabrio Ghia 1952 asta

La vettura è stata riconvertita in fabbrica dalla stessa Ferrari prima di essere venduta al suo nuovo proprietario

Quest’auto ha tutte le caratteristiche importanti che una Ferrari dovrebbe avere: un motore V12 sotto il cofano, una capote per una guida a cielo aperto e una bella carrozzeria sportiva. Oltre a questo, dispone della certificazione Ferrari Classiche.

Secondo il report storico di Marcel Massini, questa 212 Europa è uscita dalla fabbrica 70 anni fa il 17 dicembre del 1951 come 0191EL. Il suo assetto da corsa fu rivestito nei mesi successivi da Ghia, portandola al debutto in occasione della 22ª edizione del Salone di Ginevra.

Ferrari 212 Europa cabrio Ghia 1952 asta

Un mese dopo, la vettura è stata mostrata anche al Salone di Torino. Il 16 luglio dello stesso anno fu rilasciato un certificato di origine e fu venduta dallo stesso Enzo Ferrari a una casa editrice milanese che la pagò circa 3 milioni di lire. La Ferrari 212 Europa passò nelle mani di Giovanna Mazzocchi, famosa per aver creato alcune delle riviste automobilistiche più famose come Quattroruote.

Quest’ultima ricevette la vettura nella colorazione Medium Grey con capote in tessuto grigio chiaro e interni in marrone chiaro a contrasto. Successivamente, il telaio n°0191EL venne acquistato dalla Ferrari, ridipinto in blu metallizzato e numerato come 0233EU. È uscita dalla fabbrica in questa nuova veste, destinata in Costa Azzurra al suo prossimo proprietario.

Ferrari 212 Europa cabrio Ghia 1952 asta

Ad un certo punto, la vettura ha ricevuto un completo restauro. Al termine, la 212 Europa ha debuttato al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach nel 2017 e successivamente mostrata al Cavallino Classic 2018 dove è stata premiata con la Wayne Obry Memorial Cup per la Ferrari Best Representing Excellence in Restoration Quality.

Dopodiché, la vettura fu acquistata dall’attuale proprietario, un importante collezionista statunitense di auto sportive che la possiede da tre anni e mezzo. La 0233EU è stata trasportata in aereo presso la sede di Ferrari Classiche a Maranello per ottenere la certificazione Ferrari Classiche.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento