in

Lancia Fulvia: ecco la versione moderna

La propulsione elettrica sarebbe perfetta per una possibile versione a zero emissioni

Lancia Fulvia moderna render

Dal 1963 al 1976, Lancia ha prodotto una delle sue vetture più importanti ed iconiche: la Lancia Fulvia. È stata proposta in tre tipi di carrozzeria: berlina a quattro porte, coupé e coupé Sport Zagato. La vettura vantava una meccanica parecchio moderna per il periodo. Fra le caratteristiche più importanti spicca la trazione anteriore, il motore V4 con distribuzione bialbero in testa e bilancieri, quattro freni a disco e telaietto ausiliario.

A quest’ultimo erano ancorate le sospensioni anteriori a ruote indipendenti con balestra trasversale e barra stabilizzatrice. Con la sua cilindrata di 1.1 litri, il piccolo quattro cilindri forniva una potenza massima di 58 CV e permetteva alla Fulvia di raggiungere una velocità massima di 138 km/h.

Lancia Fulvia moderna render
Lancia Fulvia moderna tre quarti posteriore

Lancia Fulvia: l’iconica vettura potrebbe rinascere così

Grazie a comfort, qualità costruttiva e tenuta di strada, l’auto riuscì a conquistare un discreto successo sul mercato. Nel ‘64, la casa automobilistica torinese decise di lanciare sul mercato una versione più potente identificata con la denominazione 2C in seguito alle tantissime richieste dei clienti. Questa variante disponeva di alimentazione con due carburatori a doppio corpo orizzontali che gli permetteva di erogare 71 CV di potenza e di raggiungere una velocità massima di 145 km/h.

Nel ‘67, arrivò la versione GT dotata di un propulsore da 1.2 litri con potenza di 80 CV e velocità massima di 152 km/h. Sulla Lancia Fulvia GT era possibile richiedere la leva del cambio sul pavimento come la coupé. Nel secondo semestre dello stesso anno, la variante GT ottenne un piccolo aumento della cilindrata.

Lancia Fulvia moderna render

Infine, l’anno successivo arrivò la GTE con propulsore da 1.3 litri, capace di erogare 87 CV e permettere alla vettura di raggiungere i 162 km/h. Questa fu l’ultima evoluzione della prima serie della Fulvia. Nel 1969, venne presentato il restyling che generò la seconda serie. La casa automobilistica di Stellantis apportò modifiche sia estetiche che meccaniche.

Molti appassionati di Lancia sicuramente vorrebbero rivedere quest’auto, magari in versione 100% elettrica e facente parte del piano annunciato da Stellantis nel corso dell’EV Day 2021 tenutosi la settimana scorsa. In questo articolo vi proponiamo un interessante progetto digitale realizzato dal renderista M. Lúcio che ha creato una versione moderna della mitica Lancia Fulvia, cercando di mantenerla quanto più realistica possibile.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI