in

L’Alfa Romeo Racing non riflette il potenziale della C41

Il team italo elvetico si trova oggi all’ottavo posto nel Mondiale Costruttori di Formula 1 con soli due punti raccolti

In casa Alfa Romeo Racing è probabilmente arrivato il momento di farsi qualche domanda. La compagine italo elvetica guidata da Frederic Vasseur dispone infatti di un pacchetto valido dal punto di vista dei piloti e della monoposto, che però non riesce a concretizzare al meglio le evidenti possibilità a disposizione per un motivo o per un altro.

In ogni caso, il recente doppio appuntamento d’Austria (ovvero il Gran Premio della Stiria e quello d’Austria) ha permesso all’Alfa Romeo Racing di ritornare a casa con le fattezze di chi sfiora il pericolo. Un pericolo che tra i saliscendi del Red Bull Ring andava sotto il nome di Williams che con un sempre più consistente George Russell, sempre più vicino ad un futuro in Mercedes al posto di Valtteri Bottas, ha sfiorato per due volte la zona punti. Durante l’appuntamento della Stiria ha mancato l’opportunità a causa di un problema alla power unit Mercedes che lo ha condotto allo stop, mentre durante l’evento d’Austria ha chiuso undicesimo arrendendosi a poche tornate dalla fine al ritorno di Fernando Alonso con la Alpine. Il bottino della Williams rimane quindi fermo a zero punti, contro i due espressi fin qui dall’Alfa Romeo. Un bottino veramente misero dopo che il Circus ha già disputato ben 9 eventi fra quelli proposti in questa stagione.

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

Il punto di vista di Pujolar

In casa Alfa Romeo Racing guardano quindi alla risalita della Williams, soprattutto se affidata a George Russell che appunto in Austria domenica ha concluso davanti ad entrambi i piloti del Biscione. Rimane quindi affidato all’Alfa Romeo Racing l’ottavo posto nel Mondiale Costruttori, forte di quei due punti raccolti (uno ciascuno) da Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen rispettivamente a Monte Carlo e Baku. Il dato dice che il distacco dal settimo posto occupato dalla Alpine, e possibile obiettivo ad inizio stagione, vale ben 30 punti.

Una condizione non particolarmente indicativa delle potenzialità appartenenti alla nuova C41 perlomeno secondo quanto ammesso a Racefans.net da Xevi Pujolar che in Alfa Romeo è responsabile delle operazioni in pista. “La Williams oggi è molto veloce in rettilineo, quindi difficile da seguire e da superare. Ma penso che disponiamo di una monoposto migliore. In qualifica, devo dire che Russell sta facendo un ottimo lavoro dobbiamo quindi solamente lavorare di più e eguagliarlo o fare meglio di lui. Ma nel complesso posso dire che in gara siamo stati generalmente più forti in termini di passo”.

Antonio Giovinazzi
Antonio Giovinazzi

Secondo Pujolar, la C41 può facilmente combattere con Alpine, Aston Martin e AlphaTauri quindi non solamente contro la Williams di Russell: “il range è molto ristretto, ma possiamo combattere in gara con Aston Martin, Alpine o AlphaTauri. Le differenze prestazionali non sono così ampie. Il passo in avanti fatto con la C41 non si è ancora espresso in termini di risultati”, ha concluso.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento