in ,

Ferrari 488 Pista affronta una Porsche 911 Turbo S in una drag race

Due supercar molto diverse si scontrano in una gara di accelerazione

Tra qualche anno vedremo soltanto drag race fra supercar e hypercar elettriche. Fino ad allora dovremo “accontentarci” di vedere versus tra vetture vecchia scuola. In questo articolo vi proponiamo una gara di accelerazione molto interessante condotta da Daniel Abt fra una Porsche 911 Turbo S in versione cabrio e una Ferrari 488 Pista.

Una rapida occhiata alle specifiche tecniche dovrebbe fornire già un’idea del risultato finale della gara. La 488 Pista nasconde sotto il cofano un V8 biturbo da 3.9 litri capace di generare 720 CV di potenza e 770 nm di coppia massima. Pesa soli 1385 kg, ma viene fornita con la trazione posteriore, quindi l’intera potenza viene scaricata soltanto sulle ruote posteriori.

Ferrari 488 Pista vs Porsche 911 Turbo S drag race
Ferrari 488 Pista vs Porsche 911 Turbo S: caratteristiche a confronto

Ferrari 488 Pista: ecco un confronto sull’asfalto con una 911 Turbo S

Dall’altra parte del ring abbiamo la 911 Turbo S che pesa 1710 kg, ha più coppia (800 nm), ma “soli” 640 CV. Tuttavia, ha il vantaggio di avere la trazione integrale che potrebbe rivelarsi una caratteristica molto importante vista la superficie su cui si è svolta la drag race. Prima dell’inizio della gara, possiamo ascoltare il sound che fuoriesce dai terminali di scarico di entrambe le supercar. La 488 Pista vince a mani basse.

In preparazione alla partenza, la vettura del cavallino rampante viene portata a 3000 g/min mentre la Porsche a 5000 g/min. Come previsto, quest’ultima è partita come un lampo, facendo sembrare la rossa molto più lenta. La Ferrari 488 Pista raggiunto i 100 km/h da ferma in 3,6 secondi e i 200 km/h in 5,2 secondi mentre ha completato il quarto di miglio in 10,92 secondi. Il mezzo miglio è stato raggiunto in 16,64 secondi a una velocità di 270,5 km/h.

Ferrari 488 Pista vs Porsche 911 Turbo S drag race

In confronto, la 911 Turbo S è stata 0,9 secondi più veloce nello 0-100 km/h, ma 0,88 secondi più lenta nello 0-200 km/h. Nonostante ciò, le linee del quarto di miglio e del mezzo miglio sono state attraversate più velocemente dalla tedesca, rispettivamente in 10,36 e 16,34 secondi, sebbene la velocità catturata fosse di 260,53 km/h.

I due bolidi hanno affrontato anche una seconda manche. La Porsche è stata sempre la prima a partire, ma questa volta la 488 Pista ha recuperato più velocemente. La differenza alla fine della corsa è stata inferiore rispetto al primo round. Se fosse stata una gara più lunga, sicuramente la supercar del cavallino rampante avrebbe avuto la meglio. È possibile scoprire maggiori informazioni sul confronto cliccando sul tasto Play dell’anteprima del video presente dopo la galleria fotografica.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento