in

Fiat Pulse sarà disponibile anche in versione Drive 1.3

Il motore da 1.3 litri sarà abbinato a un cambio manuale o automatico CVT

Qualche giorno fa abbiamo pubblicato le prime foto spia dal vivo del nuovo Fiat Pulse. Nelle scorse ore si è scoperto che si trattava della versione Drive 1.3 e che sarà la porta d’accesso alla gamma del nuovo SUV compatto.

Il Pulse sarà disponibile sia con cambio manuale che automatico di tipo CVT con convertitore di coppia, fornito dalla giapponese Aisin. Il motore da 1.3 litri è in grado di sviluppare una potenza di 101 CV e 134 nm di coppia massima se alimentato a benzina e 109 CV e 139 nm con etanolo nel serbatoio.

Fiat Pulse, il prototipo avvistato in foto era in versione Drive 1.3

Fiat Pulse: la versione entry-level sarà la Drive 1.3

Fra le principali caratteristiche di serie della versione entry-level troveremo aria condizionata, sterzo elettrico, alzacristalli elettrici, chiusura elettrica, allarme antifurto e sistema di infotainment. In termini di sicurezza, il Fiat Pulse Drive 1.3 proporrà sensori di parcheggio posteriori, sistema di assistenza alla partenza in salita, controllo di trazione e stabilità, airbag laterali, airbag frontali, luci diurne, ABS e altro ancora.

Come l’ultima generazione dello Strada, anche il Pulse avrà il sistema di bloccaggio elettronico del differenziale che lavorerà assieme al controllo della trazione. Il sistema entra in azione automaticamente o premendo il tasto TC+ (presente sopra il sistema di infotainment nel pick-up) in situazioni di off-road.

Le ultime foto spia confermano che il Progetto 363, anticipato nel corso della finale del Big Brother Brasil 2021 in alcune immagini ufficiali, sarà molto simile alla Argo. L’esemplare in questione vantava una carrozzeria rivestita di blu che dovrebbe essere uno dei colori disponibili al lancio.

Sappiamo già che il Fiat Pulse si baserà su una nuova piattaforma sviluppata dalla casa automobilistica torinese chiamata MLA (Modular Architecture) che verrà utilizzata anche per altri veicoli come il SUV coupé, conosciuto internamente come Progetto 376.

Secondo quanto affermato da Stellantis, la nuova piattaforma è composta al 7% di acciaio temprato ad alta pressione, al 7% di acciaio a bassa resistenza, al 20% di acciaio avanzato ad alta resistenza e al 66% di acciaio ad alta resistenza. Le zone in vista mostrate negli ultimi scatti riguardano il portellone, il parabrezza, il tetto e i finestrini laterali.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento