in

Stellantis investe 180 milioni a Trnava per future segmento B

A Trnava Stellantis investe 180 milioni di euro per la produzione di future auto di segmento B

Stellantis
Stellantis

Il Gruppo Stellantis, di cui fa parte anche la casa automobilistica di Trnava, ha deciso di destinare un nuovo programma di produzione di auto del segmento B al proprio centro produttivo di Trnava. Un avvio graduale della produzione è previsto a partire dal 2023. Al fine di contribuire in modo significativo all’aumento della neutralità carbonica, gran parte del programma di produzione riguarderà anche motori completamente elettrici. Lo ha annunciato il portavoce della casa automobilistica di Trnava Peter Švec.

“Questa decisione a favore di Trnava è un premio per le prestazioni del centro di produzione, ottenuto grazie al progetto di trasformazione future nelle nostre mani. Si traduce in un impegno congiunto per diventare il leader del Gruppo Stellantis nei domini della performance economica e della qualità del cliente, sia a breve che a lungo termine “, ha affermato Švec.

“Anche la firma di un contratto collettivo con il sindacato OZ KOVO per quattro anni ha dato un contributo significativo all’acquisizione del nuovo programma produttivo. Il contratto collettivo tutela la casa automobilistica e i suoi dipendenti.

“Dopo che il gruppo PSA si è fuso con un altro grande gruppo, Fiat Chrysler, la concorrenza per ottenere questo investimento è stata enorme”, ha affermato il ministro delle finanze Igor Matovic. Ha aggiunto che Stellantis ha 24 stabilimenti di produzione in Europa.

“Hanno dovuto convincersi che Trnava valeva la pena, che i dipendenti possono offrire una produzione di qualità”, afferma Matovič. “Sono molto contento che una delle principali case automobilistiche non lascerà la Slovacchia così facilmente”, ha aggiunto.

Secondo Švec, parte del team di Trnava inizierà subito a lavorare intensamente al progetto, che sarà gradualmente ampliato. Gli investimenti industriali nel nuovo programma produttivo significheranno anche una significativa mobilitazione delle attività legate all’innovazione, ulteriore applicazione delle tecnologie Industria 4.0, riduzione dell’intensità energetica e tutela dell’ambiente.

Innovazione e digitalizzazione nei processi produttivi e nella riduzione dell’intensità energetica rappresentano un’opportunità per migliorare la competitività a lungo termine.

Daranno inoltre un contributo concreto alla green economy. Per gestire questi progetti è stato creato un team specializzato del centro tecnologico chiamato InoLab.

“Oltre alla nostra mobilitazione interna congiunta, una delle attività chiave a favore della decisione sull’allocazione degli investimenti di Stellantis a Trnava è stata la comunicazione attiva con il governo slovacco per migliorare l’ambiente imprenditoriale in Slovacchia”, ha aggiunto il portavoce.

A Trnava è attualmente in produzione un nuovo modello Peugeot 208, che è diventato l’Auto europea dell’anno 2020. Per la prima volta nella storia, la casa automobilistica offre anche una versione 100% elettrica della e-208 con zero emissioni di CO2. Da settembre 2016 produce in esclusiva anche il modello Citroën C3. L’investimento totale del gruppo in Slovacchia ha già superato 1,2 miliardi di euro.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento