in

Stellantis: in Francia chiedono un’etichetta per gli EV made in France

Il sindacato Force Ouvrière ha chiesto a Stellantis di produrre più auto elettriche in Francia e di dotarle di un’apposita etichetta

Stellantis
Stellantis

Il sindacato Force Ouvrière che tutela molti dipendenti francesi del gruppo Stellantis intende promuovere una transizione energetica “made in France” attraverso la creazione di un’etichetta “Veicolo elettrico made in France”. L’organizzazione sindacale FO Métaux sostiene la creazione di un’etichetta “Veicolo elettrico prodotto in Francia”, un approccio trasmesso e supportato da FO Stellantis tramite un comunicato stampa diffuso il 16 giugno.

Stellantis: in Francia chiedono un’etichetta per le auto elettriche prodotte nel paese

“Per FO, è ponendo l’occupazione al centro delle nostre politiche pubbliche che riusciremo a conciliare industria ed ecologia. La rivoluzione tecnologica in atto è un’opportunità per l’intero settore”, ha dichiarato Olivier Lefebvre, rappresentante sindacale.

Secondo Force Ouvriere di Stellantis, dei 400.000 veicoli elettrificati venduti in Francia nel 2020 e nel 2021 (tutte le marche messe insieme), l’85% è prodotto al di fuori del paese. “Importiamo molti più veicoli elettrici o ibridi di quelli che esportiamo. Questo deficit strutturale è preoccupante e dobbiamo correggere le cose il più rapidamente possibile. In un mercato automobilistico in cui l’elettrificazione sta aumentando di mese in mese, i profitti sull’occupazione automobilistica industriale in Francia sono attesi da tempo” , conferma il sindacato.

Ad oggi, Stellantis produce sul suolo francese i furgoni compatti DS 3 Crossback e-tense e Mokka-e (Poissy), nonché e-Jumpy ed e-Expert (Hordain). “ Produciamo motori elettrici a Tremery come parte della joint venture Nidec-PSA emotors e batterie con ACC a Douvrin. Pertanto, considerare la produzione di auto elettriche in Francia è un passo logico, dice Olivier Lefebvre.

“Attraverso questa proposta di etichetta lanciamo un appello al management del gruppo in vista degli affetti futuri dei veicoli. Penso in particolare alla prossima Peugeot 308 elettrica, che deve assolutamente essere prodotta in Francia. Non potremmo nemmeno allocare ulteriori volumi di produzione di e-208 a una piattaforma come quella di Poissy? ” Ricordiamo che la versione elettrica della nuova Peugeot 3008 sarà realizzata alla fine del 2023 presso lo stabilimento di Sochaux.

Ti potrebbe interessare: Stellantis vuole diventare ancora più grande in America Latina

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento