in

Le Maire a Stellantis: “rivedere le produzioni in Italia e Francia”

Il Ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, propone a Stellantis una riorganizzazione che interessi sia Italia che Francia

Stellantis

Secondo il punto di vista del Ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, Stellantis deve rivedere gli investimenti e soprattutto dovrà applicare una importante riorganizzazione di tutte le produzioni sia per quanto riguarda l’Italia che la Francia. Difatti la delocalizzazione che ha interessato il comparto produttivo negli ultimi anni non è più un fenomeno attuale e va riconsiderato.

Le Maire non usa mezzi termini e definisce la fusione tra FCA e PSA che ha prodotto la nascita di Stellantis “una delle fusioni più belle del mondo”, lo ha fatto proprio qualche ora fa durante il Terzo Forum Economico Italia-Francia organizzato da Confindustria e Medef. Bisogna infatti ricordare che in Stellantis insiste una piccola, ma importante, partecipazione dello Stato Francese che gestisce infatti circa il 6% del capitale del gruppo: la parola d’ordine è accelerare con gli investimenti e riorganizzare le produzioni delocalizzate nella maggior parte dei casi.

Un occhio di riguardo per la Ferrari

Secondo il Ministro francese Bruno Le Maire, la riorganizzazione produttiva va applicata sia in Italia che in Francia visto che “ci sarà bisogno di un’accelerazione degli investimenti utili alla transizione all’elettrico. Vogliamo accompagnare il gruppo per riorganizzare produzioni troppo spesso delocalizzate”, ha ammesso.

Bruno Le Maire ha poi parlato anche della Ferrari visto che secondo lui rappresenta sicuramente un dispiacere il fatto che il Cavallino Rampante sia rimasto al di fuori del nuovo asset societario (effettivamente non si capisce perché avrebbe dovuto farne parte visto che ormai da anni la Ferrari non insiste più sotto l’ala di Fiat, sebbene al posto di presidente troviamo John Elkann così come avviene per Stellantis): “quella tra FCA e PSA è una delle fusioni più belle del mondo, ma mi dispiace che la Ferrari non partecipi. Ho capito gli amici italiani; vogliono tenersi per loro la Ferrari: ha modelli magnifici”, ha proseguito il Ministro dell’Economia, aggiungendo poi qualche parola sull’importante problema dei chip che sta attraversando oggi il mondo dell’auto “i semiconduttori sono i carburanti del 21esimo secolo. Se vogliamo mantenere un’industria indipendente dobbiamo avere dei semiconduttori di natura mondiale”.

Bruno Le Maire
Il Ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire

Ma i temi toccati da Le Maire sono stati molteplici, aggiungendo anche il suo punto di vista sulla questione legata allo spazio: “è bene avere una strategia comune Italia-Francia-Germania per un unico lanciatore spaziale. Vogliamo farci la guerra sui lanciatori o vogliamo collaborare? Io credo sia meglio collaborare”.

Nel frattempo in Italia proseguono gli incontri fra Stellantis e il Governo, in accordo con la possibilità di dare vita sul territorio della Penisola ad una terza Gigafactory dopo quelle già certe di Francia e Germania. Il nodo con il Governo va sciolto anche per quanto riguarda il rimborso del prestito fornito alla ex FCA da Intesa Sanpaolo con garanzia di SACE.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI