in

La Ferrari in pista si riorganizza: Binotto lascia il muretto

In casa Ferrari si conclude la fase di riorganizzazione della Scuderia in pista. La notizia del giorno è che Mattia Binotto lascia la gestione al muretto

Mattia Binotto

In casa Ferrari si conclude la fase di riorganizzazione della Scuderia in pista. La notizia del giorno, oltre alla Pole Position conquistata da un ottimo Charles Leclerc che a Baku in accordo con un set di eventi particolari ha messo dietro alle sue spalle tutti gli altri, è che Mattia Binotto lascia la gestione al muretto dei box ora che viene in pratica attivata quell’organizzazione rinnovata in pista che era stata già definita a inizio anno dal Cavallino Rampante.

Da oggi Mattia Binotto non sarà più presente in pista, ma rimarrà nel box del Cavallino Rampante. La rivoluzione in ogni caso non c’è, visto che non vengono proposti nuovi nomi e visto che a conti fatti non cambia nulla. Tuttavia Binotto, nel ruolo di team principal ha reso noti nuovi incarichi per chi si troverà effettivamente al muretto. È così che Laurent Mekies diventa Racing Director mentre lo spagnolo Iñaki Rueda diviene Direttore Sportivo mantenendo però il ruolo di stratega sebbene diviene tattico Ravin Jain che già risiede a Maranello dal 2015.

Muta quindi l’aspetto esterno della Scuderia che cambia secondo i ragionamenti messi in pratica dallo stesso Mattia Binotto che già a inizio anno aveva mutato le funzioni e i ruoli di alcuni esponenti della Ferrari, senza però cambiare altro. In questo modo Binotto potrà anche saltare alcuni appuntamenti rimanendo a Maranello in modo da seguire più da vicino i progressi e i lavori che si stanno effettuando sulla nuova monoposto per il Mondiale 2022 quando il cambiamento regolamentare dovrà riportare i valori all’assetto ottimale. Muta quindi l’aspetto generale della Scuderia in pista, ma non cambia l’assetto generale del team che segue le monoposto di Leclerc e Sainz in pista.

Ad Autosport.com un portavoce del Cavallino Rampante ha ammesso: “quando abbiamo lanciato la nuova struttura a febbraio, abbiamo previsto che Laurent avrebbe assunto il ruolo di Racing Director mentre Iñaki Rueda avrebbe assunto il ruolo di direttore sportivo, pur rimanendo il capo della strategia. Quindi per la prima parte della stagione abbiamo messo in pratica un processo in cui Iñaki si è preso passo dopo passo quella responsabilità, seguendo Laurent. Ora questo processo è arrivato al punto in cui come direttore di gara Laurent sta supervisionando tutto ciò che accade sul lato pista. L’altra novità è che Ravin Jain si occuperà della strategia e sarà al muretto dei box”.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento