in

Stellantis: le ultime novità sul futuro di Ellesmere Port

Dopo le parole di Tavares anche dal governo inglese fanno sapere che sono a buon punto i colloqui sul futuro di Ellesmere Port

Ellesmere Port Stellantis
Ellesmere Port Stellantis

Le discussioni sul futuro dello stabilimento di Ellesmere Port di Stellantis si stanno “muovendo in una direzione positiva”. Questo è ciò che Kwasi Kwarteng, Segretario di Stato per le imprese, l’energia e la strategia industriale inglese, ha detto ieri al parlamentare della città Justin Madders alla Camera dei Comuni (18 maggio). Madders ha sollevato domande sul futuro del sito di North Road, che impiega circa 800 lavoratori, durante la dichiarazione ministeriale del signor Kwarteng sul “Piano in dieci punti – Sei mesi dopo”.

Carlos Tavares, il capo di Stellantis, la quarta casa automobilistica più grande del mondo che comprende 14 marchi automobilistici tra cui Vauxhall, ha detto che le discussioni tra la società e il governo del Regno Unito per garantire che lo stabilimento di Ellesmere Port continuerà a produrre auto, ha fatto buoni progressi.

Madders ha detto al signor Kwarteng: “Ci sono stati alcuni commenti positivi ieri dall’amministratore delegato di Stellantis sul fatto che le cose si stavano muovendo nella giusta direzione. Vorrei cogliere l’occasione per ricordare al Segretario di Stato che il Cheshire West e il Chester Council e il Local Enterprise Partnership hanno lavorato a stretto contatto con i dipendenti pubblici negli ultimi mesi per assicurarsi che fosse in atto il giusto accordo.

“Sono pronti a fare qualsiasi altra cosa possibile per ottenere questo accordo, che è ciò che tutti noi vogliamo vedere”. Il Segretario di Stato ha detto di essere consapevole del lavoro svolto da Madders, aggiungendo: “Sono stato gratificato di vedere i commenti del signor Tavares ieri e penso che siamo a buon punto. Ovviamente dobbiamo lavorare molto insieme per arrivare oltre il limite, ma la situazione a Ellesmere Port si sta muovendo in una direzione positiva”.

In precedenza nel dibattito Greg Clark, che presiede il Commons Science and Technology Select Committee, ha dichiarato: “Il punto 4 del piano in 10 punti si riferisce alla necessità di fabbriche di batterie su larga scala per veicoli elettrici chiamate gigafactory.

“Ci sono conversazioni mentre parliamo tra le persone che producono batterie e le case automobilistiche, chiaramente, la dinamica tra le case automobilistiche e le persone che produrranno le batterie è importante. Spero di fare presto un annuncio positivo al riguardo,” ha concluso.

“In relazione a Ellesmere Port, ci sono discussioni molto positive con Stellantis. Sono molto coinvolto in questo argomento e siamo particolarmente fiduciosi che possiamo fare qualche movimento in estate anche su questo.”

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento