in

Ross Brawn loda la Ferrari: “non è molto lontana dai primi”

Ross Brawn ha fornito il suo punto di vista sulle interessanti prestazioni della Scuderia, se paragonate a quanto fatto vedere nel 2020

Charles Leclerc
Charles Leclerc

Di certo non esistono dubbi relativi al fatto che la Ferrari vista in questi primissimi quattro appuntamenti della stagione 2021 del Circus è parecchi passi in avanti rispetto ai disastri collezionati durante la stagione 2020. In quel caso la celebrativa SF1000 si era rivelata una monoposto sbagliata sotto diversi aspetti e sicuramente azzoppata da una power unit priva di ogni velleità possibile, strozzata dalle direttive FIA.

Di certo il quarto posto formalizzato da Charles Leclerc al recente appuntamento del Montmelò, in Spagna, rappresenta un ottimo segnale per un ragionamento di rinascita che la Scuderia sta mettendo in pratica in questi primi appuntamenti del Mondiale. La volontà di fare bene c’è e l’obiettivo rimane quello di agguantare una terza piazza, di certo non facile ma comunque nelle corde di questa Ferrari.

Per Ross Brawn la Ferrari non è lontana dai primi

Il passo in avanti c’è ed è evidente agli occhi di tutti, anche a quelli di un esperto come Ross Brawn che ha gestito la Scuderia dall’interno nel periodo d’oro assieme a Jean Todt e ai successi di Michael Schumacher. Secondo Ross Brawn, la Ferrari non è poi così lontana dai primi e questo è sicuramente un grande segnale riguardando ad esempio al 2020.

“Non c’è dubbio che la SF21 sia una monoposto significativamente migliore di quella dell’anno scorso, e che Leclerc stia ottenendo il 100% dalla macchina ogni volta che la guida. Non ci vorrà molto perché la Ferrari bussi alla porta dei primi due. E questo è abbastanza notevole, visto come hanno finito il 2020. La squadra sta operando a livelli molto alti e ha un pacchetto competitivo su circuiti diversi tra loro. In pista, la macchina sembra buona: si ha la sensazione che meriti di essere dove si trova”, ha ammesso Ross Brawn.

Ross Brawn _ 1
Ross Brawn

Quindi il direttore del motorsport per Liberty Media ha aggiunto anche un parere sul rapporto fra Charles e Carlos: “c’è anche una grande alchimia tra Leclerc e Sainz in questo momento e non credo che si possano sottovalutare i vantaggi di questo. La cooperazione e la positività dei loro due piloti li sta aiutando a progredire. E non c’è dubbio che quando la coppia avrà la macchina giusta, entrambi otterranno delle vittorie”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento