in

New York: gli incentivi per i veicoli elettrici avvantaggiano i ricchi

Un governatore ha riconosciuto disuguaglianza nella distribuzione degli incentivi per le auto elettriche

A marzo 2017, a New York è stato introdotto un programma di incentivi chiamato Drive Clean con lo scopo di spingere l’acquisto di auto elettriche e quindi ridurre l’impronta di carbonio. Il programma propone incentivi che vanno da 500 a 2000 dollari e dipende dal chilometraggio in full electric proposto dalla vettura.

I veicoli superiori a 60.000 dollari riescono ad usufruire soltanto dello sconto minimo di 500 dollari, indipendentemente dalla loro autonomia 100% elettrica. Le auto con prezzo inferiore, come la Tesla Model Y, invece possono usufruire dello sconto completo di 2000 dollari. Un nuovo report, però, suggerisce che tale programma viene utilizzato principalmente dai ricchi.

auto elettrica
New York, il 63% di tutti gli incentivi sono andati alla popolazione più ricca

New York: il programma Drive Clean avrebbe avvantaggiato maggiormente le persone benestanti

Il report in questione, pubblicato da StreetsBlog NYC, evidenzia il fatto che il 30% più ricco fra i residenti dello Stato di New York ha ricevuto più del 63% di tutti gli sconti riservati alle auto elettriche mentre il 50% inferiore ha sfruttato soltanto il 21%. Questi numeri mostrano che il programma, inteso a favore dell’acquisto di costosi veicoli elettrici, è in effetti un aiuto per le persone ricche e non tanto per le più povere.

La mappa degli sconti per le auto elettriche a New York rispecchia da vicino i livelli di reddito. Il codice postale 10023 dell’Upper West Side, con reddito medio di 135.000 dollari, conta 91 beneficiari del rimorso mentre il codice postale 11201 di Brooklyn Heights, con un reddito medio di 129.000 dollari, ha avuto un totale di 126 beneficiari. Il codice postale 10474 di Hunts Point nel Bronx, dove il reddito medio è di soli 23.000 dollari, ha visto il rimborso avvantaggiare soltanto due residenti.

Nel 2020, il governatore Andrew Cuomo ha riconosciuto la disuguaglianza nella distribuzione degli incentivi per le auto elettriche e perciò ha annunciato il programma Clean Personal Mobility Prize da 25 milioni di dollari che permette alle comunità più svantaggiate di accedere a servizi di trasporto puliti. Tuttavia, i finanziamenti riservati a questo programma, che non è stato ancora implementato, sono stati ridotti a 21 milioni di dollari.

Nel frattempo, alcuni esperti dubitano che tale promozione ridurrà l’impronta di carbonio del settore automobilistico. Un esperto di trasporti ha sottolineato il fatto che l’estrazione delle materie prime usate per le batterie dei veicoli elettrici, la loro produzione e la produzione dell’elettricità necessaria per il loro funzionamento genera comunque emissioni.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento