in

UAW è preoccupata per i lavoratori dei siti produttivi delle batterie

La United Auto Workers ha paura che i produttori di veicoli elettrici mantengano i sindacati fuori dalle loro fabbriche

Rory Gamble, presidente della United Auto Workers (UAW), afferma che la diffusione dei veicoli elettrici non deve portare condizioni di lavoro sfavorevoli a coloro che sono impegnati nella produzione.

Parlando a Reuters, il leader sindacale ha dichiarato che il sindacato americano ha espresso le sue preoccupazioni sulle joint-venture create allo scopo di costruire batterie. Gli stabilimenti, che saranno importanti nello sviluppo di EV, sono stati realizzati con partner come LG Chem e quindi non sono ancora rappresentati a livello sindacale.

Batterie elettriche in Cina
UAW, Rory Gamble vuole assicurarsi che venga proposto un salario in linea con il lavoro svolto

UAW: emergono preoccupazioni per le possibili condizioni sfavorevoli per i lavoratori degli stabilimenti di batterie

Dobbiamo assicurarci che il lavoro rimanga a un salario vivibile e che quei lavoratori possano organizzarsi. Stiamo sviluppando alcune discussioni con General Motors“, ha detto Gamble.

General Motors, nel frattempo, ha detto che i dipendenti dei suoi stabilimenti lavorano per la joint-venture Ultium Cells LLC, e quindi decideranno da soli se la struttura debba essere rappresentata o meno da un sindacato. Proprio questa cosa è motivo di preoccupazione secondo il presidente della United Auto Workers.

Non abbiamo bisogno di un altro settore dei servizi in questo paese. Questo è ciò di cui ho paura. Se questi lavori sono lavori a basso salario con benefici minimi, non andrà a beneficio dell’economia“, ha detto il leader.

UAW è preoccupata che alcune case automobilistiche tengano fuori i sindacati

Sebbene i veicoli elettrici stiano diventando sempre più popolari sul mercato, il più grande produttore americano in questo settore, ossia Tesla, ha combattuto per tenere i sindacati fuori dai suoi impianti.

C’è motivo di temere, quindi, che la mentalità di molte aziende, produttrici di veicoli elettrici, presenti nella Silicon Valley aiuterà i tre grandi di Detroit a mantenere i sindacati fuori dalle loro fabbriche in cui vengono prodotte le batterie.

Visto anche il futuro del settore in continuo cambiamento, non sorprende che Gamble sia diffidente nei confronti delle rigide scadenze per l’adozione di soli veicoli elettrici come quelle avanzate dalla California.

Non ci piacciono queste scadenze rigide che stiamo ascoltando. Non pensiamo che molti di loro siano completamente realizzabili. Non dovremmo mettere tutte le nostre uova nello stesso paniere“, ha dichiarato il presidente della UAW.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento